Svuota le tasche e riempi il cervello

Il 25 gennaio serata di beneficenza al Gattopardo Cafè

SVUOTA LE TASCHE RIEMPI IL CERVELLO - Questo lo slogan della particolare serata organizzata dall'Associazione Neurothon Onlus presso il Gattopardo café. Una serata al servizio di un progetto di solidarietà, che coinvolgendo il mondo dello spettacolo e la nightlife milanese, punta a raccogliere più fondi possibili a favore del Progetto di Ricerca L'Officina del Cervello, realizzato con il Patrocinio del Comune di Milano, della Provincia di Milano e della Regione Lombardia.

UN "CERVELLO" DI OFFERTE - Al centro della sala principale del Gattopardo café sarà posto un grande salvadanaio a forma di cervello in cui tutti i presenti saranno invitati a "svuotarsi le tasche"da spiccioli e vecchie lire; da qui il nome dell'evento. "Riempi il cervello", però, è anche una metafora di quello che Neurothon vuole trasmettere alle persone: riempi il cervello di divertimento, musica, curiosità, magia, ma soprattutto riempilo della consapevolezza che il contributo di ognuno di noi è fondamentale per il successo della Ricerca Scientifica. I proventi della serata, del salvadanaio e della vendita dei biglietti, contribuiranno all'acquisto di una strumentazione necessaria al progetto di Ricerca L'Officina del Cervello, in particolare un' Autoclave Passante Fedegari FOB – 2s, del valore di 30.500 euro, che verrà istallata presso la Banca di cellule staminali di Terni.

L'OFFICINA & FRIENDS- La serata avrà inizio alle ore 19.30 e manterrà come filo conduttore il Cervello. Verrà rilassato con la Musica di Leo Ferro e Francesca Cucca, verrà fatto divertire con il Cabaret di Federico Perrotta, si illuderà con la Magia del Mago Fax, si "aguzzerà" con l'Enigmistica di Sala e Monti de La Pupa e il Secchione. In ultima istanza la voce dell'autorevole Professor Angelo Vescovi, Presidente del Comitato Scientifico di Neurothon, spiegherà in modo divertente cosa succede nella nostra mente quando proviamo un'emozione. Madrina della della sarà Linda Santaguida, ex naufraga dell'Isola dei famosi, che ha sposato con entusiasmo il progetto L'Officina del Cervello.