Oltregusto

Una tre giorni per celebrare le autunnali bontà dell'Oltrepo Pavese. Dal 19 al 21 ottobre

Ritorna. Più golosa che mai. La rassegna enogastronomica che già in primavera aveva reso onore alle specialità mangerecce dell'Oltrepo replica in autunno con un'altra ghiotta kermesse, scandita da tre giornate all'insegna del buon cibo. E così dal 19 al 21 ottobre, Oltregusto incoronerà le tipicità del territorio proponendo succulente ricette a tutto sapore, interpretate dalle brigate di trattorie e agriturismo.

I PROTAGONISTI - Sei i templi della golosità che apparecchieranno la tavola a pranzo e a cena per far conoscere una cucina autunnale dal carattere intenso e deciso. Sei luoghi dove il tempo si farà lento, pronto a seguire i ritmi di portate tutte da assaporare con calma. Qualche anticipazione? Il salame di Varzi, l'orchidea con ricotta di vacca varzese e caprino, il cotechino con i ceci, le tagliatelle al sugo di lepre e il lesso con contorno di insalata e salse assortite all'agriturismo Agriflores di Godiasco (tel. 0383 940301, 25 euro con vino e caffè); sfogliatina delicata al tartufo nero, zucca insaporita nel forno a legna, ravioli della nonna al sugo di brasato, lasagne verdi ai funghi porcini e ricotta fresca, stufato di cinghiale selvatico con polenta macinata all'antica e tronchetto di mele renette, uvetta e noci all'agriturismo La Sorgente di Varzi (tel. 0383 53295, 28 euro, bevande incluse); tortelli di castagne, gnocchetti di zucca e Gorgonzola, verzata d'oca, lepre in salmì e torta di carote all'agriturismo La Mantellina a Caminata di Pometo (tel. 0523 993022, 23 euro, bevande escluse); gnocco fritto con pancetta della Valle Staffora e salame di Varzi, lingua di vitello lessata con vinaigrette all'erba cipollina, bolliti misti con verza trifolata al pomodoro e mostarda di Voghera, torta di mandorle con crema all'amaretto e mousse di zucca nonché tazzina di moka con torrone morbido alle noci e copertura al fondente all'agriturismo La Paiadeia a Borgo Priolo (tel. 0383 871038, 35 euro vini inclusi); terrina di porcini, quenelle al formaggio con tartufo, ravioli di capriolo con ragù di capriolo, stracotto di capriolo con polenta e pan lat e ciculat con marmellata di pomodori verdi alla trattoria Orchidea di Borgo Priolo (tel. 0383 872216, 28 eruo, bevande incluse); e infine, due menu a scelta, fra cui frittura di maiale con polenta e cassoeula con polenta, all'agriturismo Puppo di Torrone di Bosnasco (tel. 0385 272253, 18 euro, bevande incluse).

OLTRE IL CIBO - E dopo l'assaggio verrà il paesaggio. Da ammirare, da guardare e da scoprire itinerando fra vigneti, castelli, chiese e antiche dimore. Un quadro verdeggiante dai rilassanti panorami e dalle sfumature inaspettate.

Correlati:

www.oltrepopavese.com