Elita Design Festival 2010 Milano

Musica, design e clubbing: un'unione possibile

Elita design week music and arts festival arriva a quota 5. "Next attitude" è il tema per il 2010

La cultura digitale è quello che ha unito Romano Manfredi, Alioscia, Lele Sacchi e Dino Lupelli nel progetto di Elita, il festival di musica e arte che tiene banco durante la design week milanese, uno dei top eventi del FuoriSalone. Dopo due anni allo Spazio Astoria l'headquarter, il salotto culturale del festival, si trasferisce al Teatro Franco Parenti. Uno spazio dalle molteplici possibilità che ospiterà dal 13 al 18 aprile una programmazione eclettica pensata anche per la fascia diurna. Sale adibite a workshop, esposizioni, dj set, live e conferenze. Da segnalare la personale di Shepard Fairey, noto ai più come Obey the Giant (l'autore del manifesto più diffuso della campagna elettorale di Obama per intenderci), che potrebbe pure fare una comparsata in veste di dj. E IED sound design orchestra che si propone di re-interpretare i classici della musica italiana in veste digitale.

Nel 2010 e al quinto anno del festival occorre anche valutare criticamente il soppiantare della cultura virtuale sul rapporto reale. Come afferma Dino Lupelli "bisogna cercare il contatto umano", idea che si esprime attraverso la campagna viral Try to, realizzata da Biokip e Bonsai Ninja, e dalle affichés di Strutturaleggera. "Non vuole essere un ritorno alla natura ma alla naturalità degli atteggiamenti e non dimenticare la nostra natura di animali sociali".

Tra i nomi in programma spiccano i Chemical BrothersLoco Dice in azione ai Magazzini Generali, mentre il teatro ospita il live del produttore e dj tedesco Pantha du Prince. Qui trovate tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Correlati:

Guarda il Video