Made in Japan

Un sabato all’insegna della cultura nipponica

Non solo per sushi e sashimi è noto il Giappone. Ma anche per ritmi, riti e rituali differenti. Lo si potrà scoprire sabato 15 maggio presso la Società Umanitaria di via Daverio 7 in una giornata interamente dedicata al Sol Levante. E a tutto il suo corredo di cultura e tradizioni, ovviamente.
L’evento, interno alla più ampia rassegna curata da Roberto Cossu dal titolo “Uno sguardo sul mondo”, questa volta celebrerà l’universo nipponico nel suo complesso e variegato sistema di usi e costumi grazie a una serie di focus che andranno a toccare i diversi aspetti del Paese. Dalle 11 alle 22 sarà possibile partecipare a incontri, dibattiti, mostre, degustazioni e performance artistiche davvero singolari.
Alle 15, uno dei momenti clou: quello che in alternativa alla pausa caffè proporrà una relazione alquanto interessante: “L’effimero e la cerimonia del tè in Giappone”, tenuta da Francesca Marina Natali, vera esperta della pregiata bevanda tanto amata dagli imperatori, nonché teataster e fondatrice dell’ArtedelRicevere, la poliedrica società che ha saputo elevare l’accoglienza a esperienza emozionale.
E se alle 16,15 l’approfondimento della prof.ssa Virginia Sica consentirà di conoscere i segreti della disciplina in un monastero zen, quella che seguirà sarà una degustazione di raffinati tè giapponesi a cura de L’Arte di Offrire il Thè di via Macedonio Melloni 35, altra creatura di madame Natali.
Si potranno assaggiare tè verdi, tonici e digestivi, perfetti da accompagnare a un pasto o come dopocena: GenmaΪcha, mélange che vede un tè verde bancha impreziosito da mais soffiato e riso grigliato, Gyokuro AsaHi, dalle foglie piatte e sottili e dalla tonalità smeraldo, ottenuto grazie a un particolare processo produttivo che ne intensifica la presenza di clorofilla, Sencha Yamato, verde brillante e dolce al palato, e Bancha Hojicha, la cui tostatura infonde alle foglie il colore marrone.

Delizie da assaporare con attenzione per comprendere e capire una cultura lontana ma al tempo stesso avvicinabile anche a piccoli sorsi. Per poi continuare con gli speciali bocconcini orientali preparati per l’occasione dal ristorante Bolla di Tempo di Sesto San Giovanni (6 euro) e un concerto dal vivo del gruppo Ensemble Koto con tanto di soprano, mezzosoprano, pianoforte, clarinetto, koto e taishōgoto.