Il futuro sale in consolle

Tre nuovi strumenti di lavoro per i dj, potenti e innovativi, tre nuovi modi di fare musica

Tre invenzioni che cambieranno la vita dei dj e per mano loro quella di noi comuni fruitori di dj-set, un nuovo modo di creare musica, una nuova chiave di ascolto estremo.

TENORI ON – Presentato a Londra come "lo strumento del XXI secolo", il Tenori-On nasce da una collaborazione tra Toshio Iwai (artista giapponese specializzato in tecnologie multimediali) e la Yamaha. Si tratta di un monitor di 16 x 16 pulsanti LED che permettono di creare musica intuitivamente, in tempo reale, tramite un'interfaccia visiva: usando le dita è possibile infatti creare componimenti musicali. È possibile scegliere tra 6 modalità musicali predefinite, ognuna corrispondente ad un diverso "modo" musicale, da usare prima separatamente e poi combinate tra di loro in modo da dare vita ad una traccia audio completa chiamata "blocco". Si può memorizzare fino a 16 "blocchi" per volta e avere così in tasca un database di tracce audio. Il prodotto al momento è distribuito soltanto in U.K e sembra avere già un grandissimo successo nonostante il prezzo non proprio popolare (800 euro circa).

MIXER – Pioneer, azienda leader nel settore, ha presentato un innovativo prodotto per dj: l’SVM 1000 Mixer. È un oggetto di grande valore tecnico che colpisce per le sue caratteristiche. È un mixer audio e visual (da usare combinato o separatamente) dotato di un programma per la creazione di visual (arte sempre più usata nelle night) in tempo reale, mentre si sta missando. È composto da un monitor a triplo schermo sul quale riprodurre una quantità incredibile di effetti visivi e di una tastiera che permette di inserire testi e foto istantaneamente con cui corredare i propri dj set. L’SVM 1000 Mixer è un prodotto d'avanguardia che si sposa perfettamente con le esigenze del dj e della location dove viene usato. Il Mixer, che uscirà nel Febbraio 2008 ad un prezzo elevato (si parla di 5,000 euro!), è stato testato nei più importanti club del mondo come lo Space di Ibiza dove spesso e volentieri un prototipo della Pioneer viene usato da alcuni dj ospiti delle famose maratone domenicali del superclub ibizenco.

PACEMAKER – Si chiama Pacemaker ed è a tutti gli effetti una consolle tascabile. Secondo gli addetti ai lavori questo piccolo oggetto rivoluzionerà il concetto di "djing". Prodotto da Tonium, ha un touchpad con le cosiddette "wheels"che servono per mixare, un hard disk da ben 120 GB, una porta USB 2 e può leggere tutti i tipi di file musicali, oltre a funzioni come il loop e il cue point tipiche dei mixer tradizionali. La qualità del suono è impressionante, 25 volte migliore rispetto all'I-Pod della Apple, secondo i primi esperimenti. Il Pacemaker, che è accompagnato da un software che funge da interfaccia, non è ancora in commercio. Ne sono in possesso solo alcuni dj di livello mondiale che possono così testare il gioiello in anteprima. Promotore convinto della potenzialità del Pacemaker è il super dj canadese Ritchie Hawtin che si è dichiarato entusiasta e sicuro che cambierà la vita dei dj di tutto il mondo. Per noi comuni mortali, il Pacemaker sarà disponibile non prima del 2008 e il prezzo, ancora in discussione, non dovrebbe essere inferiore ai 600 euro.