Higan

Ad Abano Terme ritorna dal 16 marzo al 1 aprile il più importante evento italiano dedicato alle arti e alle tradizioni d'Oriente.

Hi, come altro. Gan, come sponda di fiume. Higan è l'occasione giusta per approfondire la conoscenza di un mondo lontano e diverso dal nostro come quello orientale. Appuntamento quindi al Teatro Congressi Pietro d'Abano, nella cittadina veneta di Abano Terme. Che per tre weekend, dal 16 marzo al 1° aprile, ospita spettacoli, incontri, mostre e workshop, per oltre 800 ore di cultura d'Oriente (l'ingresso è gratuito) con un unico tema conduttore: Le origini.

ASSAGGIO ZEN - Si parte, dal 16 al 18 marzo, con l'inaugurazione della casa giapponese, o meglio della Casa della Peonia in fiore. Progettata dall'architetto Paola Trevisan, fa calare il visitatore nell'ambientazione domestica del Sol Levante. Si continua con l'estetica del verde, passando dai giardini giapponesi all'arte dei bonsai, grazie all'intervento di uno dei massimi esperti del settore come Abe Kenichi; si attraversa un giardino in stile nipponico; si ammira il karesansui, il tradizionale giardino secco; e si visita una mostra a tema. Inoltre, un'area è dedicata alla bevanda ambrata più amata al mondo: il tè. Ecco allora degustazioni guidate, mini corsi, conferenze e una vera e propria cerimonia del tè giapponese. Senza dimenticare assaggi di prelibatezze nipponiche e qualche sorso di saké.

ESSERE E BENESSERE - Il secondo weekend, dal 23 al 25 marzo, è incentrato sul tema della salute psicofisica, in un interessante confronto fra Occidente e Oriente. Professori, medici ed esperti dibattono di medicina tradizionale cinese e ayurvedica, nonché di discipline quali il tai chi quan e il qiqong. Il tutto corredato da lezioni di shiatsu, yoga, aikitaiso (ginnastica del corpo e dello spirito) e meditazione. Ospiti della tre giorni anche il Tibet e l'India, pronti a raccontare della loro tradizione. All'interno della Casa della Peonia in fiore, invece, si respira aria di cultura e a ritmo di rituali giapponesi, come la vestizione del kimono, lezioni di lingua base, di pittura su seta e di origami.

ARTE E ARTI - Il terzo fine settimana, dal 30 marzo al 1° aprile, è dedicato a Manga e Anime, con la collaborazione di kappa Edizioni, da anni alle prese con le avventure di Lupin III. Un'opportunità per capire come in un fumetto vi possano leggere stralci di vita nipponica. E per rimanere in tema di arti, ecco quelle marziali giapponesi, presentate attraverso un percorso che ne descrive origini ed evoluzioni. Kendo, kyudo (arco giapponese), aikido, karate a isido sono le tante proposte per curiosi e appassionati. Che vengono pure solleticati dall'arte dello shodo, o calligrafia giapponese.

SPETTACOLI - Una lunga manifestazione come Higan non poteva mancare di regalare anche qualche momento di spettacolo: il 16 marzo, concerto con la musicista Mieko Miyazaki; il 17, opera Fujito del compositore Onoe Kazuhiko; tamburi giapponesi con i Masa Daiko il 23 e il 24; danza tradizionale bharata natyam il 25; tutto su Lupen III il 30 e dimostrazioni di arti marziali il 31.

Gli alberghi di Abano e Galzignano Terme propongono pacchetti soggiorno con trattamenti benessere a tutto relax.

Info: 049 7389555.

Correlati:

www.higan.com