Girotondi lodigiani

Piatti tipici, buon vino e altissima qualità: fino al 9 dicembre nei ristoranti in provincia di Lodi

Quest'anno la Rassegna Gastronomica del Lodigiano ha tutti i numeri per essere grande: 19esima edizione, 27 ristoranti coinvolti, più di 250 piatti in menu, oltre 60 giorni di manifestazione (fino al 9 dicembre) e circa 300 persone impegnate ai fornelli e al servizio a tavola. Tante occasioni per assaggiare, sia a pranzo che a cena, ricette tipiche e gustose, capaci di valorizzare un territorio come quello della Strada del Vino di San Colombano e dei Sapori Lodigiani, ricco di quiete e di bellezza, di borghi, di cascine e di serene campagne.

BUONO E CERTIFICATO - Freschi e genuini, moltissimi ingredienti della culinaria kermesse sono certificati dal marchio di qualità Lodigiano Terra Buona, a garanzia della loro salubrità, della rintracciabilità del ciclo produttivo e della compatibilità con l'ambiente. Per citarne qualcuno? Il mais, il riso, il latte crudo, il formaggio tipo granone, la carne suina, il cotechino, il salame e il salame cotto. Specialità d'eccellenza, che si fanno rispettare: almeno tre sono infatti presenti in ogni singolo menu Rassegna, ritmato da prelibatezze che omaggiano sia la tradizione che l'originalità (dai 29 ai 45 euro, vini inclusi). Mentre, di soli ingredienti certificati è composto il menu Antichi Sapori (offerto da quasi tutti i locali in contemporanea all'altro menu oppure in esclusiva, in determinati giorni), scandito da leccornie fortemente legate al territorio (20 euro, vino, acqua e caffè inclusi). E su prenotazione, pietanzine per i bambini fino a 10 anni a 15 euro. L'importante è consultare i calendari sul sito www.stradasaporilodigiani.it

UN PO' D'ACQUOLINA
- Ecco allora qualche anticipazione di quello che si può assaggiare. Anzitutto, il Granone Lodigiano e la sua figlioletta raspadüra. Poi stracchino, polenta, lardo venato, cotechino, frittate, risotto con Pannerone e pere, gnocchetti e lasagnette, ravioli, stracotti di manzo e brasati, nonché dolci classici come lo stracchin gelad (anche con salsa calda al cioccolato), biscotto di Codogno, tortionata e mascarpone, da solo a o corredo delle golosità. Nel calice, invece, il San Colombano doc delle aziende agricole Nettare dei Santi, Pietrasanta Vini e Spiriti e Guglielmini. Un vino particolare, che nasce sulle colline che si estendono da San Colombano al Lambro a Miradolo Terme e Graffignana, prodotto nelle tipologie di rosso vivace, fermo e riserva oppure nella declinazione in bianco.

Correlati:

www.stradasaporilodigiani.it
www.sancolombanodoc.it