Fuori porta: Happy Birthday, Hollywood!

Il locale cool di Bardolino, sullo splendido Lago di Garda, spegne venti candeline tra eventi e volti noti

20 YEARS - Mentre la Milano da bere cavalca la cresta dell'onda, l'art director veronese Giampaolo Marconi porta a Bardolino (VR), fantastica terrazza paesaggistica sul Lago di Garda, il primo dance club destinato ad imporsi tra i locali più cool dello stivale italiano. Con l'estro creativo dell’architetto Gianni Gavioli, nel 1986 nasce l’Hollywood di Bardolino dall’ambiente trandy e di classe. Nella stagione estiva, i milanesi modaioli e vacanzieri lo scelgono per trascorrere "le notti brave" della stagione più calda dell'anno. L’Hollywood ha festeggiato alla grande i suoi primi venti anni di attività e questa importante ricorrenza si è infiltrata in una serie di appuntamenti. "Sfogliando le pagine della nostra storia – ci spiega Gianpaolo Marconi – ci rendiamo conto che questo successo è dovuto al lavoro di tutti. Quando si vince, si vince sempre in squadra. Dobbiamo la nostra notorietà anche ai tanti personaggi che sono passati sulla nostra pista: mi vengono in mente gli amici Fabio Testi e Milo Manara, ma anche vip come Silvestre Stallone, Jim Kerr dei Simple minds o Juri Chechi”. Per il ventennale è stato realizzato il pregiato libro HOLLYWOOD 20 YARS (Euro 25,00), i cui proventi sono devoluti alla Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi.

FEDERICA ANDREOLI E IL SOCIALE – Venerdì scorso il pubblico dell’Hollywood ha salutato la stagione calda con un evento che ha coniugato fashion e sociale. Infatti, l’attrice Federica Andreoli ha presentato il suo calendario 2007. Il corpo sinuoso e lo sguardo felino del volto noto veronese ci accompagnerà per tutti i dodici mesi dell'anno che verrà. E’ vero che l'occhio vuole la sua parte ma anche il cuore ha bisogno di avere lo spazio necessario. Così la bella Federica si è dedita negli ultimi anni all'interpretazione di film che affrontano tematiche sociali. Durante la serata, è stato presentato in anteprima il film per Raidue  E’ quasi ora di pranzo, che la vede protagonista assieme ad altri attori sul delicato argomento dell’alcolismo. "Mi piace pensare che la mia professione sia messa anche al servizio degli altri", ci tiene a precisare Andreoli. All'evento hanno presenziato il produttore Michele Calì, numerosi colleghi della stampa ed ospiti.

GLI OSCAR DELL'HOTELLERIE E DEL PIACERE – I festeggiamenti per il ventennale sono continuati sabato con l’assegnazione di due riconoscimenti: l'Oscar dell’Hotellerie 2007 e l'Oscar del Piacere 2006: il primo è destinato agli albergatori e a chi si prodiga nel settore del turismo; il secondo è invece rivolto a chi opera nel settore dell’intrattenimento. L’Oscar dell’Hotellerie è stato consegnato agli albergatori di Bardolino con la seguente motivazione: “per aver migliorato negli anni la qualità e il servizio delle proprie strutture ricettive e aver quindi contribuito in maniera decisiva allo sviluppo e all'incremento del turismo sulla sponda veneta del Lago di Garda”. A consegnarlo  è stato Ivan De Beni, Presidente dell’Associazione Albergatori di Bardolino, che ha dichiarato: “Sono molto contento che questo premio metta in risalto il nostro impegno verso il turismo e, soprattutto, la nostra volontà di offrire ai turisti servizi e qualità”. De Beni è anche direttore dello splendido Hotel Cæsius Thermæ, aperto al pubblico dal 10 maggio, che sorge sull’area di un’ex fabbrica per l’imbottigliamento dell’acqua minerale locale, la Balda, la cui fonte è nota per le sue proprietà di benessere. Roberto Piccinelli, autore della Guida al Piacere e al Divertimento, ha consegnato a Giampaolo Marconi, titolare dell'Hollywood, l'Oscar del Piacere 2006, precisando: "Un premio che ben sintetizza il senso di una serata in questo gioiello sul Garda: piacere allo stato puro..."

Correlati:

www.hollywood.it