Festival Sud de France a Milano

Fragranza di Francia

Milano ospita il Festival Sud de France. Dal 26 ottobre all'8 novembre

Sapete qual è l'area viticola più grande del mondo? La regione Languedoc-Roussillon, nel solare sud della Francia. Un mosaico di terre mediterranee e vivaci, che si estendono dai confini della Spagna alla Camargue, fino alla Valle del Rodano, e che vantano 270mila ettari di vigneti, suddivisi nelle Aoc (equivalenti alle nostre doc) Roussillon, Languedoc e Rhône nonché nei Vins de Pays (igt). Eccellenze di una landa bella e generosa, che, dal 26 ottobre all'8 novembre approdano a Milano (e Roma) per dar vita al Festival Sud de France (dopo aver fatto già tappa in Brasile, Stati Uniti, Inghilterra, Cina e Messico). Una kermesse cultural-gourmand ritmata da incontri, degustazioni e seminari di approfondimento per scoprire i nobili nettari d'Oltralpe: bianchi eleganti, rossi passionali, rosati delicati, dolci lucenti e bollicine briose.

Tante le location coinvolte nella manifestazione. E tanti gli appuntamenti (alcuni a ingresso libero, altri a pagamento). Ecco allora che la vineria Yn (al settimo piano de La Rinascente) propone in assaggio una selezione di Blanquette e Crémant di Limoux e di rossi Corbières e Minervois; il ristorante Nicola Cavallaro serve in tavola un menu accompagnato da tre vini della Languedoc-Roussillon; le Cantine Isola mandano in scena un aperitivo alla francese; Diapason di via Lomellina presenta la coppia vino dolce e cioccolato; e l'Osteria Ricerca Vini lancia la mescita al calice dei vini cugini. Senza dimenticare gli incontri con i produttori (al Comptoir de France di corso di Porta Romana 131) nonché le conferenze, i dibattiti e le tavole rotonde (presso il Centre Culturel Français di corso Magenta 63), che mettono a confronto le cucine di Italia e Francia grazie alla presenza di autorevoli personaggi e di stellati chef come Guy Savoy, Thierry Marx, Massimo Bottura e Carlo Cracco.

Correlati:

www.suddefrance-vini.com/site/index.php?option=com