Flamenco da...festival

Milano ospita al Teatro Out Off dal 7 al 9 luglio la prima edizione della manifestazione dedicata alla cultura dell'intensa danza spagnola

Abbiamo atteso e, con l’impegno e la costanza dell’Associazione Punto Flamenco, Milano ha finalmente il suo festival di Flamenco. Un appuntamento dovuto ad un genere di danza molto amato anche nel nostro paese, visti i risultati rassicuranti del box office. La kermesse è dal 7 al 9 luglio al Teatro Out Off con la prima edizione del Milanoflamencofestival.  “La nostra associazione è davvero un caso unico nel suo genere – esordisce il presidente Maria Rosaria Mottola – per la sua attività sul territorio, puntando alla realizzazione e promozione di eventi relativi alla sfera affascinante del flamenco”.

FLAMENCO E SENSUALITA' -
Nel programma c’è una trilogia interessante: la sensualità di Manuel Linan con lo spettacolo Amalgama (7 luglio), la danza irrefrenabile di Marco Flores nell’allestimento Teatabla (8 luglio) e il divismo della femminilità di Marìa Juncal nel suo Destemplao (9 luglio). Questi tre nomi riscalderanno il pubblico per offrire ai milanesi atmosfere in blico tra magia e sensualità, energia e solarità di una terra come la Spagna pulsante e viva.

IMMAGINI E WORKSHOP - A completare il festival c’è un viaggio gastronomico tra i sapori iberici e un’esposizione fotografica e di fotoincisioni nel foyer del teatro di via Macmahon. La creatività e l’estro di Maria Cecilia Camozzi, Roberta Lozzi e Lucia Orsi fanno un’indagine visiva sul flamenco. Infine, per gli addetti ai lavori, sono aperte le iscrizioni per un workshop tenuto dallo stesso Manuel Linan, in programma dal 10 al 13 luglio presso la sede dell’Associazione Punto Flamenco.