Diamante nero

Profumo di tartufo fra Langhe, Monferrato e Roero

In Piemonte, o si mangia bianco o si mangia nero. Il tartufo, ovviamente. E se l'autunno elegge a protagonista quello Bianco d'Alba, la primavera vede una new entry: il Tartufo Nero Pregiato del Piemonte. Che, quest'anno, viene celebrato grazie a un festival tutto a lui dedicato, in programma nei mesi di marzo e aprile nei territori dell'Albese, dell'Astigiano e dell'Alessandrino. Fra le colline che fanno da sfondo al Müda, il Museo Diffuso Astigiano, e che nascondono gioielli come le Cattedrali Sotterranee, suggestivi templi del vino.

Un evento nuovo, che saluta la primavera onorando il tesoro ipogeo, protagonista di convegni, eventi e ricette gourmet. Realizzate in rinomati ristoranti come Guido Ristorante Pollenzo e Guido da Costigliole, San Marco di Canelli, Gener Neuv di Asti, il Cascinale Nuovo di Isola d'Asti e La Locanda nel Borgo Antico di Barolo.

Reginetta della kermesse, la città di Alba, che, il 7 e 8 marzo, fa scendere in campo un mostra-mercato e uno show-cooking (in piazza Savona) orchestrato da chef di fama nazionale e internazionale, pronti a preparare manicaretti col nero diamante piemontese. A corredo, maxi schermi a mandare in diretta la performance live e platea di esperti a commentare la creatività dei maestri ai fornelli.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0173 245018.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati