Di zucca in zucca

Ritorna, in tutta la provincia di Mantova, la solare kermesse che onora l'aranciata cucurbitacea. Fino all'8 dicembre

La fama di Mantova affonda le sue radici negli sfarzi della corte dei Gonzaga. Ma pure in quelli della zucca. Anzi, delle zucche, visto che ne esistono di diverse qualità e grandezze. Una fama dovuta all'ecletticità, oltreché alla bontà, di questo curioso ortaggio sano e genuino, tanto versatile in cucina quanto in medicina e in cosmesi. Sta di fatto che la bella e tonda cucurbitacea piace. E anche quest'anno si è conquistata i suoi giorni di gloria. Infatti, fino all'8 dicembre, diviene protagonista della manifestazione promossa dal Consorzio Agrituristico Mantovano, Di zucca in zucca, kermesse vestita d'arancione ormai giunta alla sua undicesima edizione.

TRA COLTURA E CULTURA - Una ventina gli agriturismo della provincia mantovana che aderiscono all'iniziativa. Una ventina di oasi del gusto che rendono omaggio all'ortaggio simbolo di questo territorio fra acqua e terra. Per riconoscerli? E' sufficiente guardare se portano il bollino arancio. Posta basta sedersi a tavola, assaporare ghiotti menu tematici nonché partecipare a numerosi eventi, spaziando dall'arte alla musica, alla letteratura e alla poesia. E poi imparare a cucinare il simpatico ortaggio (magari realizzando i celeberrimi tortelli di zucca), a intagliarlo e a utilizzarlo nell'arredamento. Senza dimenticare che per quest'anno è prevista una collaborazione con Piacenza e Ferrara, le altre due province che condividono con Mantova la produzione in arancione. Collaborazione che significa scambi culturali e culinari sulla zucca, suggellati dalla "disfida dei tortelli", gara gastronomica che mette a confronto la ricetta mantovana e quella ferrarese. Per giudicare quale sia la migliore.

PER SAPERNE DI PIU' - Per tutti gli appassionati dell'argomento è disponibile una pubblicazione ricca di suggerimenti, curiosità e informazioni interessanti su madama zucca. Per averla è sufficiente farne richiesta al consorzio (tel. 0376 324889; info@agriturismomantova.it) e contribuire con 2 euro di francobolli. E la dolcissima guida giunge a casa con il suo carico di golose notizie.

Correlati:

www.agriturismomantova.it