Bella Estate a Milano 2007

Cinema, teatro, musica e divertimento sotto il Sol Leone milanese per tutta la stagione più calda dell'anno

La Bella Estate è il titolo che il Comune di Milano ha dato alla serie di appuntamenti, pronti ad invadere Milano per tutta l'Estate, da giugno a settembre. E' un titolo che per assonanza sonora assomiglia molto a "La dolce vita", quasi a voler dire che il capoluogo lombardo è pronto a riprendersi il timone di comando dell'intrattenimento, dopo il recente sorpasso di Roma. Del resto, solo guardando il calendario dei concerti dell'estate romana, spicca che quest'anno i grandi nomi hanno scelto di aggirarsi nella capitale.  Fino a settembre, per quanto riguarda l'area dello spettacolo, sono pronti per essere serviti 66 concerti, 24 spettacoli teatrali per 95 rappresentazioni complessive, e 44 film proiettati.

CINEMA – Milano torna ad essere città del cinema, srotolandosi nella filmografia argentata che ha tenuto a battesimo grandi ed indimenticabili cineasti. Serate e proiezioni speciali ancora da stabilire per omaggiare Bertolucci, Monicelli e Risi. Ci sono poi grandi scrittori che grazie al cinema sono ancora diventati più grandi, più profondi, restituiti per sempre all'immortalità del tempo. E' il caso di Alberto Moravia, che in occasione del centenario della nascita, è omaggiato al Cinema Gnomo dal 26 giugno al 1 luglio con un'imperdibile rassegna cinematografica di film tratti dalle sue pagine letterarie. Sempre allo Gnomo, è in corso la rassegna gli Arancini di Camilleri, che fino al 24 giugno porta sul grande schermo il mondo visivo legato allo scrittore siciliano.

TEATRO -  Il teatro non va in vacanza questa estate, ma ha deciso di lasciare ancora vitalità e linfa creativa in vari luoghi della città. Il Villaggio Barona ospita il 18 e 19 giugno alle ore 19.15 lo spettacolo Vestire gli ignudi di Pirandello diretto da Annig Raimondi; il Teatro Grassi affida il palco alle voci di Daniela Barra e Walter Maestosi per un recital con le poesie di Ernesto Calabrò (29 giugno, ore 21.00); il Teatro Studio spinge fuori la scena tibetana a cura della Tibet Culture House (6 luglio, ore 20.30); il Teatro Leonardo rispunta con la complicità di Quelli del Grock per lo spettacolo La Cle' Du Chapiteau (fino al 23 giugno); Il Teatro Libero ripropone il successo del Macbeth diretto da corrado D'Elia (dal 3 al 21 luglio). Infine, si segnala il recital di Giorgio Albertazzi dal titolo Notturno in Jazz al Politecnico il 26 giugno alle ore 21.00

MUSICA – Le note musicali non restano indifferenti, ma sono pronte ad uscire fuori dal pentagramma in varie forme: dal pop al jazz, dalla classica al blues. L'Orchestra Sinfonica di Milano regalerà ai milanesi quattro concerti meravigliosi dal 21 giugno al 9 luglio, con tre direttori d'orchestra: Oleg Castani, Giuseppe Grazioli e Keiko Mitshuashi. Profumo di jazz con musicisti di spessore come il duo Franco Cerri & Enrico Intra all'Orto Botanico di via Peroni (4 luglio, 21.30) e l'omaggio a Miles Davis del Parco della Musica Jazz Orchestra al Parco di Villa Scheibler (27 luglio, ore 21.30) ; sfide della musica leggera verso il passato prossimo con Antonella Ruggiero all'Orto Botanico di via Peroni (13 luglio, 21.30); sonorità multietniche alla Cascina monluè dal 12 al 18 luglio per la kermesse La Notte di San Lorenzo.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati