A pranzo con il vignaiolo

Vino, specialità tipiche e un posto a tavola accanto a lui, il regista della cantina

Solitamente chino su grappoli, botti e bottiglie, ora il vignaiolo s'inchina a sua maestà il piatto. E lo fa insieme a tutti quegli ospiti che, domenica 26 marzo, vorranno accompagnarlo in un goloso viaggio alla riscoperta della tradizione gastronomica lombarda. Un'occasione per capire e approfondire meglio quel legame inscindibile esistente fra il mondo di Bacco e quello del cibo.

A imbandire questo banchetto insolito e succulento saranno quattro cantine, appartenenti al Movimento Turismo del Vino Lombardo nonché a quattro zone viticole molto diverse ma assolutamente prestigiose.

A rappresentanza dell'Oltrepò Pavese, terra ricca di castelli, abbazie e borghi medievali, l'Azienda agricola F.lli Guerci, con sede a Casteggio, servirà un menu a base di salame di Varzi, pancetta e lardo delle colline oltrepadane, cotechino freddo, frittata agli spinaci, verdure grigliate, risotto allo spumante, agnolotti allo stufato, formaggi caprini freschi e stagionati con miele e marmellata di fichi, brasadé di Staghiglione, torta di riso e crostata alla confettura (20 euro a persona).

Nel distretto del Garda Classico sarà invece l'Azienda agricola Spia d'Italia di Lonato a portare in tavola crostini di pane casereccio con pâté  di olive, olivette nere del Garda, bocconcini di frittata con cipollotti e menta , salumi della tradizione locale, polentina taragna con patate e formaggi di malga, salatini di sfoglia al burro, verdure dorate in pastella, risotto mantecato con asparagi e robiolina, selezione di formaggi bresciani freschi, gli stagionati con mostarde e conserve, gli erborinati e il gorgonzola al cucchiaio (30 euro).
E per tutti gli appassionati di aceto balsamico tradizionale di Modena non mancherà una degustazione guidata di un prodotto con 25 e 60 anni d'invecchiamento. Se poi, si decidesse di unirsi al gruppo del Club Turisti del Vino della Lombardia (e-mail clubturisti@mtvlombardia.com) l'incontro è previsto per le ore 11.00 all'area di servizio Brianza dell'autostrada Milano-Venezia, direzione Venezia.

A bandiera della Valcalepio, area che dal lago d'Iseo si estende fino all'Adda, l'azienda Tenuta Castello di Grumello proporrà torta salata, zuppa rustica o lasagne di verdura, salumi, carne salata e assaggio di formaggi (25 euro).
Infine, nell'area della Bassa Padana, l'Azienda Pietrasanta Vini e Spiriti, situata nel centro di San Colombano, offrirà una degustazione influenzata da una cucina semplice basata su riso, mais, frumento, latte e derivati, carne e prodotti della cascina. Ecco allora riso Crodo Rosso fantasia, canapé di pâté di olive, crostini rustici alla crema di melanzane, salumi lodigiani, risotto al San Colombano, trevisana e pancetta, manzo marinato, carpaccio di raspadura e pere, frittelle di San Giuseppe e Tortionata (23 euro).
Ricette dai sapori antichi e moderni, sapientemente abbinate ai nettari di ogni casa vitivinicola, per un poker d'assi di gusto.
Nota bene: l'appuntamento è per le ore 13.00.
Per informazioni e prenotazioni: segreteria organizzativa Movimento del Vino Lombardo, tel. 0383.212904 , e-mail info@mtvlombardia.com