Estate noir e rosa

Un thriller barocco e una storia dal Messico per le letture d'agosto

Sotto l'ombrellone si ha tempo di lasciare che i propri "film" mentali prendano vita e scorrano le immagini. Ecco quindi due libri che vi suggeriranno qualche ambentazione, dal noir al rosa...

CAVALCATA NERA - Un thriller barocco, di una furia che brucia del fuoco del Salento. Uomini e Cani (Omar Di Monopoli, Ed. ISBN, 2007, Euro 13) è una cavalcata nel cuore nero del Sud Italia, in cui s'intrecciano storie di gente "comune", ognuna con il solo scopo della sopravvivenza. Buoni e cattivi si fanno guerra coi pugni e coi denti, loro o degli animali. Per dirla come Aeksandr Solzenicyn in Arcipelago Gulag "Quando si vive in un cimitero non si può piangere su tutti". Questa la frase introduttiva scelta dall'autore pugliese, qui al suo primo romanzo per la casa editrice diretta da Giacomo Papi e Massimo Coppola... sì, proprio il Coppola Vj "impegnato" di MTV.

TEMPESTE ROSA E GIALLE - Una storia che ha i colori del lontano Messico, dove vive Yesenia insieme a Bianca, la donna che l'ha cresciuta. Capricci tempestosi (Anna Vascella Giudice, Ed. Nuovi Autori, 2007, Euro 12) narra il passato di Yesenia, giovane e disinvolta, che cela una verità che si rivela, sullo sfondo di una tormentata storia d'amore, costando la vita a persone a lei molto care. I toni del romanzo rosa si amalgamano a quelli del giallo, creando una storia coinvolgente, senza forzature, in cui il lettore entra nell'animo dei personaggi attraverso i loro dialoghi. Stile limpido e lineare che sostiene una vicenda dalle svolte imprevedibili, con sorpresa finale.