10 cose da fare in agosto a Milano

Per chi resta: piscine, mostre, aperitivi, concerti e serate low cost

Le abitudini vacanziere sono cambiate. E non tutti vanno in ferie in agosto. Per scelta o per necessità. Dedicato a chi resta a Milano, ecco 10 consigli per dilettarsi in città, dall'alba al tramonto. E una raccomandazione: ovunque voi andiate, armatevi di spray antizanzare.

1.Tuffarsi in piscina | LOW COST
Fra le piscine meneghine, le più gettonate sono il Lido, in piazzale Lotto, e la Romano, meglio nota come piscina Ponzio, nei pressi del Politecnico. Entrambe sono aperte dalle 10 alle 19. I prezzi? In settimana l'ingresso costa 5 Euro, il weekend 5,50. Se avete voglia di scatenarvi e fare su e giù dagli scivoli, vi attende il Gardaland WaterPark, le cui attrazioni sono divise in tre categorie: Avventure in famiglia, Divertimento per i più piccoli, Emozioni forti. L'ingresso costa 18 Euro nei giorni feriali e 20 la domenica e i festivi.

2. Visitare il Museo del Novecento | LOW COST
Se non avete ancora visto il Museo del Novecento, fatelo. Se ci siete già stati, ritornateci. Lasciatevi suggestionare dalle opere di Fontana, Marini, Balla e Boccioni.  Una volta in piazza Duomo, a un passo da voi, le opere di Mimmo Rotella vi aspettano a Palazzo Reale (ingresso a pagamento, Euro 11). Location che al calar del sole diventa la cornice della rassegna cinematografica Arianteo.

3. Scoprire il fascino della natura grazie alle foto di Salgado 
Se amate il fotoreportage, non perdete la mostra Genesi, allestita negli spazi di Palazzo della Ragione. Oltre duecento scatti in bianco e nero realizzati da Sebastião Salgado nel suo viaggio per i cinque continenti (ingresso Euro 10).

4. Prendere un aperitivo all'Hora Feliz | LOW COST
Se avete tanta fame e pochissima voglia di cucinare, datevi da fare davanti ad uno dei buffet più generosi in zona Colonne di San Lorenzo. "Siamo aperti tutto l'anno" promette la lavagna dell'Hora Feliz. In assaggio un po' di tutto: salumi, formaggi, primi e secondi, dolci e frutta. 
 
5. Ordinare un gelato alla Gelateria della Musica | LOW COST
Quando gli altri sono in vacanza, le file si accorciano. Approfittatene dunque per scegliere con tutta calma il gusto che più vi alletta in una delle gelaterie più amate della città. Il negozio "storico" della Gelateria della Musica si trova sui Navigli, all'altezza della Chiesa di San Cristoforo, e da quest'anno c'è un nuovo punto vendita in zona Porta Venezia. Nelle calde sere d'estate sono vivamente consigliati i sorbetti alla frutta, come fichi, pescanoce e mango.

6. Cenare (e ballare il boogie woogie) alla Balera dell'Ortica | LOW COST
Voglia di atmosfere informali e di campagna? Il posto giusto è la Balera dell'Ortica, dove cenare con le proposte caserecce di mamma Rita. Specialità della casa sono gli arrosticini, ottimo carburante per poi buttarsi in pista e darsi allo swing e al boogie woogie. E attenzione: qui si balla anche il lissio!

7. Vedere un concerto al Carroponte | GRATIS
Quasi ogni sera lo spazio post industriale di Sesto San Giovanni ospita un live spesso a ingresso gratuito. Tra gli artisti in cartellone, Punkreas (1 agosto), Vallanzaska (2 agosto), Cinaski (5 agosto) e Peter Piek (12 agosto).

8. Far serata al Magnolia
 
Farete la strada per l'aeroporto, ma non per prendere un volo. Bensì per svoltare a sinistra e trovare il divertimento nel villaggio dei meneghini che restano in città. In programma Skid Row (4 agosto), Anti-Flag (6 agosto), Converge (13 agosto), A Day To Remember (19 agosto), Cut/Copy (27 agosto) e Boom Da Bash (30 agosto).

9. Limonare al Chiringuito Forlanini | GRATIS
The summer is crazy. La nota hit di Alexia è il consiglio pazzerello di Dj LoZelmo per baci appassionati sul dancefloor nel cuore del Parco Forlanini. Ogni venerdì appuntamento con Supergrass, dove l'erba è sempre più rosa. Il sabato invece tocca a Il battito del Toilet, che pulsa come se non ci fosse un domani.

10. Ballare sotto le stelle al Papaya | GRATIS
Il venerdì è in scena Notorious, notte in cui l'energia del Rap incontra quella del Pop. La Summer Saturday, invece, è ad alto tasso dance, con un sound che spazia dalla Commerciale al Latin Pop, passando per l'Hip Hop.