Earth Hour

Un'ora di luci spente in tutto il mondo per salvare la Terra

Come un oceano è composto di innumerevoli gocce, anche i più piccoli gesti, se sommati gli uni agli altri, possono determinare qualcosa di grandioso.

Fare accuratamente la raccolta differenziata, non sprecare l'acqua nelle azioni quotidiane, spegnere gli apparecchi elettrici quando non servono. Sembrano banalità, ma ognuno di questi semplici gesti è una goccia di salvezza per il pianeta martoriato che abitiamo.

Sabato 28 marzo alle 20.30 scatta l'Ora della Terra, sessanta minuti in cui tutto il mondo spegne la luce per ricordarsi quanto sia importante interessarsi al cambiamento climatico, e soprattutto per non dimenticare quanto sia fondamentale iniziare a fare qualcosa di concreto. Ognuno di noi.

Earth Hour: sabato 28 marzo dalle 20.30 luci spente in tutto il mondo per un'ora

Earth Hour: sabato 28 marzo dalle 20.30 luci spente in tutto il mondo per un'ora

l'ora della terra: un'ora di buio in tutto il mondo. a milano si spengono il castello sforzesco e palazzo marino

Earth Hour riporta l'attenzione su una situazione drammatica. Inquinamento e consumo sconsiderato delle risorse hanno determinato negli ultimi decenni un progressivo aumento delle temperature terrestri, causando terribili conseguenze ambientali in tutto il pianeta.

L'iniziativa è nata nel 2007 per volontà del WWF, e il successo è stato subito immediato. Nel corso degli anni le città che vi hanno aderito in tutto il mondo sono diventate diverse migliaia. Il gesto dello spegnere per un'ora all'anno monumenti e piazze è evidentemente simbolico, ma abbastanza d'effetto per risvegliare le coscienze. O almeno questo è l'obiettivo. Così anche a Milano sabato 28 marzo alle 20.30 si tingono di buio il Castello Sforzesco e Palazzo Marino, luoghi simbolo della città.

Tutti siamo tirati in causa. Tutti abbiamo il potere di fare qualcosa per arrestare il cambiamento climatico e i danni che ne derivano. Basta prestare un po' più di attenzione a ciò che facciamo quotidianamente: la terra ringrazia. Adesso, per esempio, spegnete la luce.

Correlati:

www.earthhour.org