San Pellegrino che acqua esagerata!

Architettura, benessere ed Expo 2015 si incrociano in una spa dove la parola d'ordine è: lusso!

Fateci caso: l'etichetta e le bollicine dell'acqua San Pellegrino campeggiano in una quantità smodata di film e serial d'Oltreoceano non appena un personaggio apre il frigo per placare la sete. C'è stato un tempo in cui la cittadina di San Pellegrino era altrettanto nota nel jet set internazionale, grazie alle sue acque termali. Poi il fascino si è appannato e alla perla della Val Brembana non si addice l'opacità. Oggi imperioso progetto vuol portare San Pellegrino all'antico fulgore e di mezzo ci sono: benessere, extra-lusso, architettura, Expo 2015 e Milano con tutta la sua area metropolitana estesa. Ma andiamo per gradi.

UNA FAVOLA DI PERRAULT - Tutto ruoterà intorno ad una medical spa da sogno, la più grande del mondo, con albergo a sette stelle: altrove non si potranno trovare coccole più benefiche e rilassanti (e costose) di così. Per realizzare questa meraviglia, la giuria capitanata da Luciano Benetton ha esaminato le proposte dei nomi di prestigio dell'architettura internazionale (tra cui il compasso d'oro Tobia Scarpa e Hany Rashid). A spuntarla è stato il francese Dominique Perrault, con un progetto ispirato ai cubi di ghiaccio, in omaggio all'elemento acquatico. L'edificio comprenderà una vasta area commerciale con le firme più chic della moda. Fra tre anni - tempo calcolato per completare l'opera - il volto della Val Brambana ne uscirà ridisegnato: il passato, rappresentato dagli edifici in stile liberty della tradizione di San Pellegrino e il futuro, con il piano di Perrault, vivranno sotto lo stesso sole.

LAVORI IN CORSO PER EXPO - Primi clienti appetibili di questa ambiziosa costruzione saranno i milanesi a caccia di week end rigeneranti fuori porta. Per questo, a spa aperta, una navetta collegherà la città a San Pellegrino, mentre proseguiranno i lavori per la costruzione di una nuova arteria autostradale che legherà il capoluogo lombardo alla bergamasca. Lavori previsti ovviamente anche in funzione di Expo 2015: Milano splenderà del riflesso a sette stelle del complesso termale e - sull'orma delle capitali europee - allargherà il suo tessuto oltre i confini tracciati dalle mappe per ricondurre alla sua trama economica, culturale e sociale i territori circostanti. MiTo insegna.