Ubriacati di musica

Il top dj Armin Van Buuren e la seducente Audrey Napoleon: il lato cool del consumo responsabile

Quando la musica crea la giusta atmosfera, il pubblico balla di più e beve meno. Lo dimostra The Experiment, dinamico corto che sta spopolando sul web (più di 6 milioni di visualizzazioni). Protagonista del video è il dj olandese Armin van Buuren. Re della trance, per diversi anni ha conquistato il primo posto della classifica stilata dall'autorevole rivista di settore Dj Mag.

Girato sotto forma di reality, The Experiment mostra due diversi scenari all'interno della stessa discoteca. L'unica differenza tra le due serate è il dj. Infatti, nella prima, a causa di una scadente selezione musicale, il pubblico colma la noia bevendo più di un drink. La sera successiva invece, quando in console c'è Armin van Buuren, il dancefloor è sempre bollente e il consumo di alcol si riduce quasi della metà. Ecco quindi che il film si chiude con il motto "dance more, drink slow" (balla di più, bevi meno).

Bere acqua in discoteca è da looser? No, se si significa fare l'alba stanchi ma lucidi. È il messaggio di Sunrise. Special guest del video questa volta è l'affascinante dj americana Audrey Napoleon, apprezzata per i suoi remix minimal techno ed electro house. In Sunrise, il protagonista trascorre una lunga notte in discoteca, bevendo con moderazione e godendo ogni singolo momento, tanto da ammirare le prime luci del mattino al fianco della splendida e sensuale Audrey.

The Experiment e Sunrise sono prodotti da Heineken, che sostiene l'importanza del bere responsabile.