Spiaggia e ombrelloni all'Arco della Pace

Il villaggio marittimo tra sdraio, sabbia e amache alla fine del Parco Sempione

Duecento sdraio, ombrelloni, amache, piscine, campi di calcio e di beach volley. Anche Milano per il secondo anno consecutivo ha la sua spiaggia, adesso che sotto l'Arco della Pace seimila metri quadrati di asfalto si trasformano dal 27 maggio fino al 15 settembre in una mega spiaggia per dare ai milanesi un sogno a metà: quello di avere il mare in città.

Questa iniziativa, promossa dall'Assessorato ai grandi eventi del comune di Milano, è giunta alla seconda edizione e lo scorso anno ha attirato più di 350.000 persone. Un bel record se si pensa agli esodi estivi, che hanno come mete predilette il mare e, soprattutto, i laghi.

"Dopo aver visto le spiagge lungo la Senna a Parigi" ha spiegato l'assessore Giovanni Bozzetti alla presentazione del progetto, "ha pensato di riproporre l'iniziativa in stile milanese"; lo ha già fatto l'anno scorso e adesso la scommessa si ripete.

Saranno contenti tutti: i mattutini ed i nottambuli. Tutti i giorni, dalle 10.00 alle 2.00, la spiaggia apre i battenti gratutitamente per la gioia di grandi e piccini. Se mamma e papà vogliono rilassarsi sorgeggiando una bibita fresca, ai bambini ci pensano speciali baby sitter. Chi vorrà farsi una nuotata - illudendosi di galleggiare nell'acqua salata - avrà a disposizione una piscina gonfiabile mentre per chi ama fare il corsista d'estate ce n'è per tutti i gusti: dallo step allo yoga, dall'acqua-gym all'aerobica.

di Rosario Pipolo