Sabato, domenica &...

Una trasmissione per il benessere psico-fisico degli italiani

Reality show, gossip, trash, buonismo di bassa lega: ecco uno spaccato del panorama desolante della tv italiana, all'interno della quale restano comunque rari esempi di buon livello, formule innovative e vincenti, che riescono a trasformare un programma di servizio anche in un buon format di intrattenimento.

E' questo il caso di Sabato, domenica &…, in onda ogni week end dalle 6:45 alle 10:00, condotto da Corrado Tedeschi e Sonia Grey, affiancati dalla giornalista Vira Carbone. Il programma si occupa di fornire informazioni e preziosi consigli per migliorare la qualità di vita dei telespettatori spingendoli a un benessere psico-fisico. Il segreto del successo di questa trasmissione, che vede Casimiro Lieto tra gli autori e Carlo Canè alla scenografia, è l'atmosfera che coinvolge i telespettatori, un'interazione che va dal quiz al gioco (con una linea telefonica sempre attiva). E' la comunicazione mirata, non destinata, però, ad una nicchia ristretta di telespettatori. Una voce fuori campo interviene, proponendo riflessioni e sollevando quesiti, risolti poi da due medici, Fabrizio Duranti e Giovanni Scapagnini. Gli argomenti spaziano dalla medicina all’alimentazione, affrontando i diversi aspetti delle varie patologie, gli orizzonti della medicina, le opportunità del servizio sanitario, rispondendo alle domande del pubblico a casa, in un mix di serietà e ironia dei conduttori, mentre Vira Carbone penetra nel vivo dei malesseri italiani, con un'attenta lettura di vizi e virtù e il giornalista del TG1 Stefano Ziantoni approfondisce eventi e personaggi della settimana.

Sarita Agnes Rossi risponde agli interrogativi che nascono dal quotidiano, relazionandoli a costumi e usanze di altri Paesi; Irene Benassi e Dado Coletti scoprono itinerari e luoghi del benessere. Un occhio di riguardo, poi, è dato all’etichetta, col maestro italiano del bon Ton, Nicola Santini, che ogni settimana ci svela piccoli segreti per sentirsi adeguati a ogni luogo e circostanza, perché il benessere passa anche dal sapersi relazionare in maniera corretta con gli altri.