Natale Elettrico

E' Natale, la città si agghinda a festa con luminarie dal tocco design, guardando a Torino, Napoli e un po' più in giù...

Dimentichiamoci stelle comete multicolori e i soliti angioletti stanchi: quest'anno Milano, forse invidiosa dell'inimitabile Parigi, si è organizzata in tempo. Nuovi allestimenti in zona Castello, Vercelli, Magenta e Navigli sono stati accesi grazie ad alcune associazioni dei commercianti di via che, su indicazione del Comune, hanno realizzato addobbi ispirati allo stile Liberty, in omaggio all'Esposizione internazionale del 1906. In circolazione, anche qualcuno dei vecchi tram del 1928 completamente rivestiti di luci natalizie che ATM ha messo a disposizione.

LUCI A MILANO - Hanno appena esordito le illuminazioni per il Natale 2008, ma il Comune pensa già al futuro. Il 6 novembre è stato lanciato un concorso per le luminarie natalizie del 2009. L'iniziativa, che si chiama Led (Light Exhibition Design) metterà in competizione i giovani talenti delle più importanti scuole e accademie della città, con un invito speciale ai designer più affermati, che realizzeranno installazioni di luce, proiezioni e allestimenti scenografici di design e arte contemporanea.

LUMINARIE O LUMINARTE? - Approfittando delle ferie invernali o di fare visita a parenti lontani, avete la possibilità di farvi affascinare da vere e proprie installazioni luminose d'autore allestite in più città italiane. Caposcuola di questa tendenza è Torino, che con Luci d'artista è giunta alla XI edizione. Con l'accensione di Regno dei fiori, nido cosmico di tutte le anime di Nicola De Maria si sono inaugurate le 19 opere luminose di famosi artisti internazionali (Rebecca Horn, Josepf Kosuth, Mario Merz ed altri ancora). Bologna non è da meno, con la mostra ON - Luci di pubblica piazza. Un evento di arte contemporanea per uno spazio pubblico, dove la materia di indagine è la luce nel buio. Le opere sono installazioni site specific, di luce e mixed media, realizzate in stretta relazione con l'architettura e la funzione degli spazi ospitanti.

E LA LUCE FU! ANCHE AL SUD! - Il Centro-sud a sua volta segue il trend muovendo i primi passi. Dal 2006, all'iniziativa partecipa anche la città di Salerno proponendo nel periodo natalizio parte delle luci adottate l'anno precedente dal capoluogo piemontese. A Napoli invece è appena stata inaugurata l'edizione zero di Lumin-aria. La tradizione delle antiche luminarie delle feste popolari che rivive a Napoli e si reinventa attraverso lo sguardo e l'ispirazione di quindici artisti contemporanei invitati a invadere vicoli e piazze.  Infine a Capua si possono ammirare opere luminose di dodici artisti italiani all'interno di Palazzo Lanza, per un Natale forse di crisi, ma soprattutto elettrico.