MiArt 2005

Fiera internazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Milano fino all'8 maggio

Mercoledì 4 maggio ha inaugurato la decima edizione di MiArt, Fiera internazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, che si terrà fino all'8 maggio presso la nuova collocazione al Padiglione 11 della Fiera di Milano.
In occasione del suo decennale, MiArt si presenta completamente rinnovata: nuovi allestimenti, nuovo comitato di selezione degli espositori, la possibilità per i collezionisti di vedere la fiera in anteprima, una fitta programmazione di eventi collaterali e progetti artistici preparati per questa occasione dentro e fuori l'area espositiva.

Per l'edizione 2005 è stata confermata la presenza di oltre 200 espositori provenienti da Belgio, Francia, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Grecia, Italia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e per la prima volta da Romania e Slovacchia.

All'interno della Fiera, nel settore Anteprima, la Provincia di Milano/Settore Beni culturali, arti visive e musei, propone la sezione "One-Man Show": quattordici stand monografici, sette di artisti italiani e sette di artisti stranieri under 35. Su richiesta della Provincia, i giovani artisti italiani sono stati indicati da associazioni culturali attive nel campo dell'arte contemporanea a Milano e sul territorio provinciale, gli altri dalle più prestigiose gallerie presenti in Fiera.

Fra i diversi progetti culturali previsti, venerdì 6 maggio 2005 il Comune di Milano, tramite l'Assessore allo Sport e Giovani Aldo Brandirali, ha realizzato una serie di inviti ai direttori delle Biennali nel mondo, per l'organizzazione all'interno della Fiera di una giornata di studi dal titolo Da est a ovest da nord a sud - Sguardo sulle Biennali del futuro - Creatività giovane a confronto. L'incontro, introdotto da Marina Mojana e coordinato da Michele Robecchi, vedrà la partecipazione di critici e curatori di "biennali in divenire", che si svolgeranno durante il 2005 e nel prossimo anno, sia per illustrare l'iter di progettazione di eventi così complessi che per analizzare i cambiamenti tra gli intenti originali di ogni manifestazione ed il progetto conclusivo.
Marina Mojana, sempre per l'Assessorato allo Sport e Giovani, curerà all'interno del MiArt Scultura giovane a Milano, mostra collettiva alla quale sono stati invitati quattro giovani scultori contemporanei, le cui opere non sono presenti in Fiera.

Tra gli eventi collaterali a MiArt, presso il Palazzo delle Stelline di Milano c'è la mostra Beauty So Difficult, che fa parte di un articolato programma di arte contemporanea voluto dall'Assessorato regionale alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia e dalla Fondazione Stelline. L'esposizione, che prende il titolo da un celebre verso di Ezra Pound, è a cura di Michele Robecchi ed è visibile sino all'11 giugno 2005. Gli artisti invitati sono: Pavel Braila, Alex Cecchetti, Chris Gilmour e Shirana Shahbazi.

Sempre per sottolineare l'importante ruolo che il capoluogo lombardo avrà nel settore dell'arte durante il periodo della Fiera, la Provincia di Milano, attraverso Daniela Benelli, Assessora alla cultura, culture e integrazione, ha ideato il 28 aprile GallerieAperte: un'apertura straordinaria di numerose gallerie milanesi in orario serale, la settimana precedente la fiera, con inaugurazioni predisposte per l'occasione.