MiArt 2004

Milano non solo da bere. Con MiArt diventa Milano città d'Arte

Nicola Verlato, I sogni son desideriIeri pomeriggio è stata inaugurata, alla Fiera di Milano, la nona edizione di MiArt, la mostra–mercato d'arte moderna e contemporanea gestita da Fiera Milano International. MiArt (aperta fino al 16 maggio) è strutturata in tre settori distinti: Moderno, Anteprima e Contemporaneo.

Per questa edizione 2004 si confermano tutte le prestigiose presenze registrate lo scorso anno, con le adesioni – tra le altre – delle gallerie Kewenig, Colonia; Sprüth-Magers-Lee, Colonia – Monaco - Londra; Pilar Parra, Madrid; Lisson Gallery, Londra; MWProjects, Londra; Modern Culture, New York; Galerie 1900-2000, Parigi; Iseyoshi, Tokyo, a cui va aggiunta la partecipazione di nuovi espositori di alto profilo, quali le gallerie parigine Daniel Templon e Nathalie Obadia.

Tim White, Brothers in armsIl Padiglione 3 ospita il Settore Anteprima dedicato alle gallerie di tendenza, e propone anche la nuova Galleria Art & Co: sulla balconata, in uno spazio particolarmente suggestivo per la prospettiva scenografica, saranno infatti presentati manufatti d'artista nel settore del vetro, della ceramica, del tessuto con precise incursioni nel design, limitate ovviamente ai pezzi unici.

Dall'8 maggio (fino al 16 maggio) in Fiera ha luogo anche Milano Internazionale Antiquariato (XIX edizione), in contemporanea con MiArt.
L'idea di sovrapporre le due Fiere ha come scopo quello di aumentare i visitatori, i quali avranno la possibilità, una volta in possesso del biglietto di una delle due manifestazioni, di accedere all'altra con una tariffa preferenziale.

Oltre agli spazi della Fiera, ci saranno altri eventi collaterali legati a MiArt. Negli spazi della Triennale, per la prima volta, verrà esposta al pubblico una scelta di capolavori di grandi artisti del '900 italiano: a partire dal momento divisionista di Boccioni fino ai protagonisti dell'Arte Povera, la rassegna si presenta come un'occasione eccezionale di conoscenza di un patrimonio abitualmente non accessibile al pubblico.
Enzo Fiore, In Volo
Il Comune di Milano partecipa all'iniziativa con la presenza, all'interno di Anteprima, di dieci One-Man Show: giovani artisti stranieri presentati da altrettante gallerie quale occasione di scambio culturale tra Milano e l'Europa; e ancora con Alta Attenzione, una expo in fiera di dodici giovani artisti operanti nel territorio milanese.

Ingresso da Porta 6 Febbraio; Padiglione 3.

Info
www.miart.it

Orario
13-15 maggio ore 11.00-20.00
16 maggio ore 11.00-18.00

Ingresso
Euro 15/10