La Monaca di Monza

A Monza, solo per un giorno: Atti del processo a Suor Virginia Maria de Leyva

Il 19 aprile, a Monza, sarà l'unica data per assistere allo spettacolo La Monaca di Monza - Atti del processo a Suor Virginia Maria de Leyva, regia e adattamento di Fabio Battistini, prodotto e organizzato dalla Fondazione Biblioteca di Via Senato.

La Gertrude manzoniana, emblema della sorte dell’aristocrazia femminile malmaritata e malmonacata fra Cinque e Seicento è tra le figure  più moderne  ed intriganti dei Promessi Sposi.

Leggerla negli Atti originali del Processo a porte chiuse, istruito e condotto fra Monza e Milano dalla Curia Arcivescovile, è recuperare la memoria storica di un pezzo di vita che può ancora farci riflettere e turbare.
Ascoltare queste voci a Monza  dove i personaggi  sono vissuti e gli echi di quel groviglio di anime persistono nei muri ammuffiti bagnati dal Lambro, è partecipare al grido angoscioso di una donna che ha potuto e saputo opporre la propria volontà al potere del tempo.

La rappresentazione  ricostruisce con grande suggestione e facendolo rivivere in via diretta, senza romanzarlo, il dramma che si consumò tra le mura della città di Monza con l’apporto di un gruppo di  eccellenti attori tra i quali Giancarlo Dettori, Elena Ghiaurov, Antonio Zanoletti, Anna Goel, Leda Celani e Liana Casartelli.

Per partecipare è necessaria la prenotazione al numero di telefono
02 762 153 18 – 324 o allo 039 364 966.

Chiesa di Santa maria al Carrobbiolo - Monza

Inizio
Ore 20.45

Ingresso
Libero