L'Arte di essere Clown

La perfezione dell'arte del sorriso

CUORE DI CLOWN - Un bimbo dagli occhi sgranati di meraviglia e stupore goni volta che incontra una persona e contempla la natura. Figura che sdrammatizza la tensione del circo, metafora di vita. Il Clown non divide il mondo, ma riconcilia gli animi. Non si sente padrone, bensì "servo", dono, contento di giocare e divertirsi, capace di stare con tutti, senza fare differenze, poichè dietro ad un sorriso c'è sempre un Animo.

L'ARTE DEL SORRISO - Il Clown ci parla di sorriso facendolo sbocciare prima con le risa per le sue buffe gag. Il sorriso nasce da uno Spirito in armonia col creato ed è 'sì triste vedere qualcuno incapace di tale semplice gesto. Il clown onora il corpo che racconta, narra, danza, corre, ama, genera vita. contro l'appensantimento della forza di gravità che mira a spegnere i sogni, ecco arrivare in nostro aiuto il Clown che ognuno di noi può racchiudere in se stesso, con l'immaginazione e la creatività. Impoverire l'immaginazione equivarrebbe ad impoverire la vita e a chiudere gli orizzonti.

BARABBA'S CLOWNS - I Barabba's Clowns nascono da un lavoro di ricerca teatrale iniziato nel 1979 al Centro Salesiano San Domenico Savio di Arese, casa di accoglienza per ragazzi e giovani in difficoltà. Attraverso la figura del Clown i giovani hanno scoperto quanto di più bello avessero da donare, il sorriso. La clownerie diventa così il pretesto educativo per aprire nuove strade a tanti ragazzi chiusi in un mondo stereotipato da una cultura ai margini. Impersonando i ciarlatani, i pagliacci e i slatimbanchi che sono tra gli uomini più liberi, il Clown è diventato per i Barabba's una scelta tremendamente seria, stando dalla parte del cuore. Nel 1996 il progetto prende forma concreta con l'Associazione O.N.L.U.S. Barabba's Clowns, importante punto di riferimento sul territorio grazie al dinamismo e alle proposte educative rivolte ai giovani e alle famiglie.