Il cielo degli altri

César Brie commuove e diverte al Teatro Guanella fino al 24 ottobre

Seconda affollatissima serata dello spettacolo Il cielo degli altri del regista César Brie. Questo spettacolo nato da un lavoro di ricerca con un gruppo di attori bravissimi e affiatati porta lontano, in altri luoghi e paesi, ma partendo proprio dalla nostra Italia, terra di migranti: uomini e donne che ricordiamo solo per le canzoni o per sbiadite foto in bianco e nero che in America prima, in Belgio, Germania, Svizzera poi cercarono fortuna finendo bene o finendo male e spesso fuori dalla memoria collettiva.

Il bellissimo spettacolo di Brie corre lungo un rivolo di chicchi di grano che per tutto il tempo scenico cadono come una pioggia dall’alto e ci racconta le storie di quelli che per noi spesso sono solo immagini trasmesse da un telegiornale, mostrando quello che sfugge alla nostra distrazione: l’anima dietro il luogo comune del clandestino, rifugiato, prostituta, magnaccia, spacciatore, vù cumprà, filippino, marocchino, islamico, cristiano…

Gli immigrati che noi vediamo in fila davanti alle prefetture in occasione di qualche sanatoria sono uomini e donne come noi, ognuno con la sua storia, i suoi sogni e gli attori in scena ce li raccontano con tenera poesia portandoli dalle loro terre insanguinate da guerre o dittature, devastate dalla fame. Alcuni vengono in cerca di un lavoro onesto, altri ne scelgono uno disonesto, a volte ne conosceremo la storia, più spesso scompariranno nel nulla. Ma alla fine, quando sulla riva del mare dell’esistenza arrivano i resti di un naufragio di lettere, abiti, scarpe e gli attori restano semplici corpi in scena, solo carne e sangue, sappiamo che sotto il cielo, gli altri sono uomini e donne come noi.


di Marcello Sinigaglia

Teatro Guanella

Orario
Ore 21.00

Ingresso
Con Milanodabere CARD: Euro 8 invece di Euro 12
Intero Euro 12

Infoline
02 26113133