I re magi(ci) del risotto

Decretati i tre ristoranti meneghini vincitori del concorso Giallo Milano 2008, sezione Giuria Popolare

Sono stati eletti a furor di popolo (come si suol dire in questi casi). Nel senso che è stato proprio il popolo dei buongustai a votare (compilando apposite schede) il miglior risotto alla milanese nell'ambito del concorso Giallo Milano 2008. O meglio, i migliori risotti alla milanese, visto che sul podio sono saliti in tre: primo classificato, Antica Trattoria Bagutto; secondo classificato, Antica Trattoria Morivione; terzo classificato, Il Ritrovo, di Ozzero, che presto si trasferirà a Binasco (per info: tel. 349 3154778). Tre templi della cucina meneghina (e non solo), ai quali è stato consegnato un diploma sabato 17 gennaio (Giornata Internazionale delle Cucine Italiane), durante una cena al ristorante El Brellin. Che dire? Se non lo avete ancora fatto, dovete provare le zafferanate creature salite all'olimpo dei gourmet.

Ma volete qualche altra chicca (pardon chicco)? È stato proprio El Brellin a vincere il primo premio del "Miglior riso del giorno dopo", assegnato da Gerry Scotti sempre durante Giallo Milano, con "Chi ha incastrato... il maccherone?", rivisitazione creativa del più classico riso al salto, con tanto di pasta rostida "intrappolata" al centro della ricetta firmata dallo chef Alessandro Rimoldi e tuttora in carta. Al secondo posto, invece, si è sempre classificato Il Ritrovo con il risotto con gremolada di rane.