Cene al buio

Gustando al buio

Una serie di cene in cui la vista si spegne e si accendono gli altri sensi

Avete mai provato ad assaporare senza guardare? Cercando di riconoscere gli ingredienti solo attraverso gusto e olfatto e orientandovi grazie e udito e tatto? È un'esperienza unica, ora possibile grazie alla rassegna Il Gusto del Buio, in programma dal 16 gennaio a fine marzo in molti luoghi di Milano e provincia nonché di Bergamo e provincia.

Un progetto ideato e organizzato da [e20]management, in collaborazione con Evadoioincucina, che si occupa del servizio catering. Un'occasione per scoprire che spegnendo la vista si possono attivare e meglio sviluppare gli altri sensi. Una degustazione speciale, durante la quale assaggiare, nell'assoluta oscurità, piatti d'italiana tradizione, rivisitati con estro dagli chef, e sorseggiare vini di note cantine nazionali. Il tutto affidandosi a chi col buio ci convive sempre.

Ecco le prime date (le altre sono visibili sul sito ufficiale): sabato 16 gennaio (ore 20) a Villa Corvini di Parabiago; giovedì 28 gennaio e domenica 14 febbraio (ore 20.30) presso la galleria d'arte The New Ars Italica di Milano; e venerdì 26 febbraio (ore 20) al Centro Alpini Campagnola, in via Quasimodo a Bergamo. Le cene, su prenotazione, hanno un costo di 40 Euro.

Parte del ricavato dell'iniziativa verrà devoluto a favore della società cooperativa La Perla Nera a sostegno del progetto Ergolab, per lo sviluppo di laboratori ergoterapici volti a reinserire socialmente persone diversamente abili, minori in difficoltà ed emarginati.

Correlati:

www.ilgustodelbuio.it
www.evadoioincucina.it