Da Temporary Shop a Tempio della Street Art

Lo Shop Sharing di Sidecar Eventi si trasforma in location per l'arte di strada a favore della lotta contro l'Aids

Nella via di Milano dal sapore bohemienne per eccellenza, l'appuntamento è con l'Arte. Quale atmosfera migliore per ospitare affascinanti talenti la cui espressione artistica trova spazio nelle gallerie a cielo aperto? A conclusione dell'edizione 2007 di AMA! Art Meets Africa, EventAffair in partnership con Sidecar presentano il nuovo progetto dal Temporary shop al Tempio della Street Art.

TEMPORARY ART-STORE - Lo Shop Sharing, il temporary di Sidecar Eventi a Milano, da settembre a dicembre 2007 ospita e sostiene un originale progetto che vede l'arte quale assoluta protagonista e che avrà il suo epilogo in un'iniziativa benefica in concomitanza con la giornata mondiale sull'AIDS, il 1° dicembre. Ogni sabato, a partire dal 22 settembre e fino al 24 novembre, gli artisti della Street Art danno vita a delle opere en plein air presso il punto vendita di Corso Giuseppe Garibaldi 59, celebrando, attraverso la loro arte, il bicentenario della nascita del noto condottiero italiano che dà il nome proprio alla via dove ha sede il temporary.

LOTTA CONTRO L'AIDS - Il curatore artistico è Matteo Donini alias THE DON e tra gli artisti - anche presenti alla mostra Street Art, Sweet Art al Pac – ci sono Bo130, Microbo, Ozmo, Sonda, Bros, Pus, Pao, Fabrizio Braghieri, Luze, Santi, El Gato Cimney. Dal 26 novembre questa mostra, unica nel suo genere, tematizzata su Garibaldi e realizzata in diretta nei sabato precedenti sotto gli occhi dei passanti, sarà esposta all'interno del temporary di Sidecar Eventi, per concludersi il 1° dicembre con un'asta benefica il cui ricavato verrà destinato alla lotta contro l'AIDS curata da KIBINTI onlus e che fa parte del progetto AMA! Art Meets Africa. Obiettivo della raccolta fondi, attraverso l'asta, è la costruzione di un day hospital in Bissau, capitale di Guinea Bissau, per la cura di persone sieropositive che abbiano problematiche cliniche urgenti legate all'infezione da HIV/AIDS.

PER UNA CULTURA DEL GUSTO - Con l'intento di fare incontrare le arti contemporanee e moderne e le associazioni grandi e piccole impegnate contro l'AIDS in Africa, EventAffair ha fatto nascere nel 2005 il progetto AMA! Art Meets Africa. AMA, oltre ad esserne l'acronimo, vuole essere un'incitazione ad amare e rispettare tradizioni e cultura del continente nero al fine di sostenerlo nello sforzo di superare i devastanti problemi di questo secolo come è l'AIDS, senza fare generico assistenzialismo. AMA! si declina in eventi di musica, arte, moda, cultura del gusto. AMA! propone momenti d'interazione alternativa, nuovi dialoghi che avvicinano idee ed energie, stimolando relazioni tra ambiti diversi e ponti oltre i confini convenzionali.