Cattelan ama il cinema

L'artistar diventa produttore per il film sperimentale "Piattaforma Luna"

Poliedrico e imprevedibile lo è sempre stato. Così, se ad aprile aveva annunciato, tra lo scherzoso e il serio, di voler chiudere con l'arte per dedicarsi unicamente alla rivista Toilet Paper, ora Maurizio Cattelan stupisce tutti diventando produttore cinematografico. Il film in questione è Piattaforma Luna, diretto dal videoartista Yuri Ancarani. Presentata in questi giorni alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti, la pellicola segue un gruppo di sommozzatori in un'operazione off-shore, tra le profondità marine e la camera iperbarica. Una storia che mescola sogno e realtà e che conferma l'interesse già dimostrato da Ancarani verso le professioni più dure ed estreme (la sua prima pellicola, Il capo, è ambientata nelle cave di marmo di Carrara). Ma Cattelan non è solo: nel progetto lo affiancano un gruppo di collezionisti co-produttori e la galleria milanese Zero, incaricata della distribuzione internazionale.

Correlati:

www.piattaformaluna.it/