Internet Premio Nobel per la Pace 2010, la candidatura

Un Nobel per la Rete

Internet Premio Nobel per la Pace 2010? Il mensile Wired lancia il progetto e noi lo sosteniamo

Internet for Peace candida ufficialmente la Rete al prossimo Premio Nobel per la Pace. Il progetto parte dal mensile Wired Italia e sarà ufficializzato alla conferenza mondiale Science for Peace. Finalmente un'iniziativa che evidenzia Internet come l'acqua santa e non come il demonio, curiosamente lanciata da un giornale che sì è tutto dedicato al web, ma sempre cartaceo rimane. A sostenere favore della candidatura si sono già schierati Shirin Ebadi, già Nobel per la Pace; Umberto Veronesi, organizzatore della manifestazione Science for Peace; Giorgio Armani e le redazioni di Wired USA e Uk.

Un'arma di costruzione di massa, così è Internet per Riccardo Luna, direttore illuminato di 
Wired Italia, che spiega meglio il concetto: "Dobbiamo guardare ad Internet come ad una grande community in cui uomini e donne di tutte le nazionalità e di qualsiasi religione riescono a comunicare, a solidarizzare e a diffondere, contro ogni barriera, una nuova cultura di collaborazione e condivisione della conoscenza. Internet può essere considerato per questo la prima arma di costruzione di massa, in grado di abbattere l'odio e il conflitto per propagare la democrazia e la pace. Quanto accaduto in Iran dopo le ultime elezioni e il ruolo giocato dalla Rete nella diffusione delle informazioni altrimenti prigioniere della censura sono solo l'ultimo esempio di come Internet possa divenire un'arma di speranza globale". Luna incontrerà il pubblico venerdì 20 novembre al Teatro Studio (ore 18) in un evento in calendario a Science For Peace. Con lui sarà presente David Rowan, direttore di Wired Uk, mentre Chris Anderson, direttore Wired USA sarà in collegamento video da Detroit. E chissà chi, il prossimo 2010, potrebbe andare a Oslo a ritirare il Nobel in rappresentanza di Internet ...

Correlati:

www.internetforpeace.org