Un Museo a prova di Expo

Il Museo della Scienza e della Tecnologia riapre con un look più consono ai tempi. E all'Expo

Riapre le porte il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, e lo fa puntando soprattutto su quel termine "tecnologia", che ha sostituito "tecnica" nella denominazione del museo. Era necessario questo restyling, che ha comportato tre mesi di stop alle visite nei mesi estivi, proprio per dare alla location un volto all'altezza delle sfide del futuro.

ARIA NUOVA - Afferma il Presidente Michele Perini: "Il nuovo museo sarà più interattivo, più multimediale. Le vere novità verranno presentate dal 24 settembre, quando inaugureremo la nuova sezione Telecomunicazioni, dove saranno esposte la più recenti trasformazioni digitali e si darà finalmente il giusto spazio all'Information and Communication Technology". Spazio alla contemporaneità dunque in quello che risulta essere il museo più visitato non solo in città, ma nell'intera Lombardia. Ne tesse le lodi anche il sindaco Letizia Moratti, che non solo ricorda come il Comune abbia investito nella nuova struttura complessivamente 7 milioni e mezzo di Euro, ma che tiene a sottolineare: "Il percorso scientifico del museo esprime l'identità culturale di Milano: una città capace di contaminare le diverse arti con la scienza".

ARIA DI EXPO - L'Expo elettriza l'aria della serata inaugurale: il restyling del Da Vinci rientra nella serie di progetti che rifaranno il look della città per il tanto atteso 2015. Non a caso il Museo farà parte della squadra che - con IED, Triennale e Fiera Milano - partirà per la Corea del Sud, dove nel 2009 verrà aperto un distretto chiamato Milan Creative Business District. Conclude il direttore Fiorenzo Galli: "Il 2009 sarà il nostro anno: il Museo della Scienza infatti ospiterà Ecsite 2009  –  European Network of Science Centres and Museums, che riunirà mille operatori mondiali dei 400 musei scientifici e science centre provenienti da 30 diversi paesi". Il nuovo Museo Leonardo Da Vinci vuole avere tutte le carte in regola per diventare una delle più importanti vetrine di Milano.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati