SondrioFestival

FUORI PORTA: A Sondrio, alla scoperta dei Parchi Naturali mondiali

SONDRIOFESTIVAL - Il geco è l'animale benaugurante della XX edizione di SondrioFestival, che abiterà il Teatro Don Bosco di Sondrio dal 16 al 22 ottobre. Assomidop è l'ente che dal 1998 promuove la manifestazione, formato da Comune di Sondrio, Club Alpino Italiano, Consorzio Bim, Parco Nazionale dello Stelvio e Parco delle Orobie Valtellinesi. La manifestazione è la più importante della provincia ed  inserisce la Valtellina in un contesto internazionale, trasformando per una settimana il capoluogo alpino in una piccola capitale della natura e dell'educazione ambientale. Accanto alla rassegna cinematografica, infatti, i numerosi eventi collaterali hanno il compito di coinvolgere il pubblico e soprattutto i giovani su temi di grande importanza quali la tutela del territorio e il ripristino dell'ambiente degradato, nonché i problemi connessi con la sostenibilità dello sviluppo e la presenza umana nelle aree protette. Il Festival si chiuderà domenica 22 ottobre con il concerto gratuito di Davide Van De Sfroos in Piazza Garibaldi.

DOCUMENTARI DAL MONDO - SondrioFestival, che dal 1987 mette in scena documentari provenienti da tutto il mondo, è ormai considerato una delle più importanti rassegne a livello europeo, al pari di Parigi e Bristol, che sono però mostre-mercato, mentre qui è prevalente l'aspetto culturale e scientifico. I nove documentari finalisti del 2006 (selezionati dal Comitato Scientifico su una sessantina di lavori presentati) saranno proiettati al pubblico presso la Sala Don Bosco dal 16 al 20 ottobre e giudicati da una giuria internazionale di esperti guidata da Pino Brambilla, presidente della Commissione Cinematografica del CAI, che avrà il compito di assegnare il premio più ambito, la Targa Città di Sondrio. Com'è tradizione anche la giuria del pubblico e degli studenti emetteranno i loro verdetti. Attraverso i filmati in concorso, a cui si aggiungono quelli fuori gara (tra cui un interessante documentario realizzato nella zona di Chernobyl a vent'anni dalla tragedia del 1986), Sondrio festival 2006 accompagnerà lo spettatore in un viaggio che va dall'Islanda alla Spagna, dal Kenya all'Ecuador, dall'Estonia alla Finlandia/Russia,  dalla Germania agli  Stati Uniti, dalle Dolomiti all'Etna, dal Parco del Ticino alla Maremma toscana. Alcuni di questi documentari partecipano al quasi contemporaneo festival "Wildscreen" di Bristol, Inghilterra, con il quale è allo studio un possibile gemellaggio.