Obama è Nobel per la Pace

Il Presidente USA conquista Oslo al grido del suo Yes we can!

Da nemmeno un anno è Presidente degli Stati Uniti e ora è anche Premio Nobel per la Pace: Barack Obama è stato riconosciuto dalla commissione di Oslo per "i suoi sforzi straordinari volti a rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli". La rivoluzione di Obama ha contagiato anche i membri del comitato che presiede al Nobel, tanto che la scelta di nominare il Presidente è stata presa all'unanimità. Una sorpresa, questo Nobel così veloce, che ha spinto Thorbjoern Jagland, che preside alla commissione, a spiegare: "forse ad alcuni l'assegnazione al neopresidente americano può essere considerata prematura, ma per statuto il premio va assegnato a chi ha fatto il massimo per la pace nell'anno precedente".

Il grido Yes we can! ha fatto arrivare la sua eco fino ad Oslo: la commissione del Nobel infatti spiega: "Molto raramente accade che una persona riesca a catturare l'attenzione del mondo come ha fatto Obama, dando alla sua gente la speranza per un futuro migliore". Il rilancio della democrazia e della libertà di cui si è fatto bandiera Obama è stato cruciale: "La sua diplomazia è fondata sul concetto che coloro che governano il mondo debbano farlo sulla base di valori e propensioni condivise dalla maggioranza della popolazione del mondo". Diplomazia, quella del Presidente USA in cui rientrano i lavori per rilanciare i trattati di pace in Medio Oriente, il riallacciamento dei rapporti con la Cina (cha hanno spinto l'Amministrazione Obama a non ricevere quest'anno la visita ufficiale del Dalai Lama), l'aperutra al mondo islamico, la lotta contro il nucleare sono gli elementi che hanno fatto pendere la bilancia dalla parte del Presidente Obama. Il 10 dicembre la cerimonia di consegna dei premi: una medaglia, un diploma e la somma (ormai non molto consistente) di dieci milioni di corone, quasi un milione di Euro. Vedremo come Obama sceglierà di utilizzarla, a chi vorrà donare quella cifra, su chi sceglierà di investire non solo economicamente, ma in termini di attenzione dell'opinione pubblica di tutto il mondo.

Obama è il quarto Presidente degli USA a ricevere questo Nobel mentre sostiene il suo mandato: prima di lui toccò a Theodore Roosvelt, poi a Wilson e infine a Jimmy Carter.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati