Monumenti storici

Agosto: in giro per Milano, alla scoperta degli angoli di storia

Ad agosto, si sa, Milano si svuota, molti locali e negozi chiudono, ma la cultura non va in vacanza. Quale migliore occasione dunque per aver a disposizione una città da osservare a naso all'insù? Ecco alcuni monumenti da scoprire, iniziando dai grandi edifici e i monumenti storici.

CA GRANDA - Via Festa del Perdono - E' uno dei più grandi edifici storici di Milano per molti secoli sede dell'Ospedale Maggiore. Dal 1958 ospita l'Università degli Studi di Milano. Costruita nel 1456 per volere di Francesco Sforza allo scopo di dare asilo e assistenza ai poveri malati della città.

CIMITERO MONUMENTALE - Piazza Cimitero Monumentale - Venne progettato e costruito fra il 1863 e il 1866 in un'area periferica al di fuori dei bastioni. Nacque come camposanto della borghesia emergente, dove potevano trovare posto anche i non cattolici. La parte centrale del cimitero è il Famedio che ospita i resti di personaggi che hanno fatto la storia di Milano, tra i quali Alessandro Manzoni. Il cimitero è ricco di monumenti funerari, opere di noti artisti.

CASTELLO SFORZESCO - Piazza Castello - Una prima rocca venne eretta da Galeazzo II Visconti a scopo difensivo nel 1368, dopo un secolo circa Francesco Sforza la ampliò, ma fu con Ludovico Il Moro (duca dal 1494 al 1499), che la rocca si trasformò in un sfarzoso castello. Purtroppo i bombardamenti la colpirono e la facciata che si intravede da Via Dante è opera di questo secolo. Oggi il Castello Sforzesco ospita Musei civici di eccezionale valore.
 
GALLERIA VITTORIO EMANUELE II - Piazza del Duomo/Piazza della Scala - Costruita fra il 1865 e il 1878 collega Piazza del Duomo con piazza della Scala. Il primo centro commerciale della storia con i suoi negozi eleganti, librerie importanti, ristoranti rinomati, bar alla moda che si susseguono soTto una struttura in ferro e vetro. Oggi la galleria viene utilizzataper manifestazioni culturali, commerciali e sfilate di moda.
 
ROTONDA DELLA BESANA - Via Besana - Nel XVIII secolo era un cimitero per seppellire i morti dell'Ospedale Maggiore. E ' costituita da una cinta muraria con al centro una chiesa (oggi sconsacrata). Oggi dopo essere rimasto inutilizZato a lungo, il recinto offre uno spazio verde per i bambini, cinema all'aperto e la chiesa viene utilizzata per mostre e congressi.

STAZIONE CENTRALE - Piazza Duca d'Aosta - Il progetto risale ai primi anni del secolo, ma venne portato a termine in pieno periodo fascista. Gode di luoghi suggestivi e tanto ricchi di storia.

TORRE VELASCA - Piazza Velasca - Strano grattacielo che dal 18° piano in su si allarga, ricordando in qualche modo, le antiche torri dei tempi. Venne costruita fra il 1956 e il 1960 ed è considerato una delle opere più importanti del dopoguerra. Prende il nome della Piazza aperta dal governatore spagnolo Juan de Velasco nel 1651.