Luciano Pavarotti, l'uomo che emozionò il mondo

Fino all'8 dicembre, Roma ospita una mostra che racconta la storia del grande tenore

A poco più di un anno dalla sua scomparsa (6 settembre 2007), la città di Roma rende omaggio al grande tenore Luciano Pavarotti con una straordinaria esibizione al Complesso Vittoriano. Nicoletta Mantovani e Alessandro Nicosia scelgono uno dei monumenti più simbolici della capitale, per raccontare quarant'anni della più celebre voce lirica italiana che amava il pop e il rock.

ROMA, LA MOSTRA - Diviso in due ali, il racconto inizia dagli anni '60, dai primi passi al Teatro dell'Opera di Reggio Emilia ai più prestigiosi palchi italiani e stranieri. Ecco quindi video, fotografie, racconti di amici e parenti, per poi approdare ai costumi di scena, le locandine e i libretti, fino alle più importanti incisioni e registrazioni.

MILANO, LA LIRICA AI GIOVANI - Proprio come avrebbe voluto lui, il mondo della lirica sta cercando concretamente di avvicinarsi a quello dei giovani. E proprio quest'anno, per la prima volta, l'inaugurazione del Teatro alla Scala (7 dicembre), sarà preceduta da un'anteprima dedicata agli under 26: il 4 dicembre il Teatro apre le porte solo ai ragazzi che hanno massimo 26 anni, consentendo loro di assistere al Don Carlo di Verdi a prezzo speciale. Sì, proprio con lo spettacolo che segnò l'amara ultima volta di Pavarotti alla Scala, in cui Big Luciano dovette ammettere le sue piccole defaillance: "ho fatto tre errori e il pubblico non mi ha perdonato" disse. Ed è stato anche per questo suo essere umano e non super star ultra terrena che ancora tutti lo amiamo.

INFO - Luciano Pavarotti. L'uomo che emozionò il mondo è ospitata presso il Complesso Vittoriano a Roma. Orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 19.30; venerdì e sabato dalle ore 9.30 alle ore 23.30; domenica dalle ore 9.30 alle ore 20.30. Ingresso libero; info line 06 6780664. Il catalogo della mostra è edito da Skira (Euro 25).

Correlati:

www.lucianopavarotti.com