Letture digitali

L'editoria 2.0, tra ebook e social reading

A Milano si moltiplicano le iniziative dedicate ai libri cartacei, dal Bookcrossing di Fnac alle serate di Tabùk, intanto il dibattito nazionale sugli ebook e sull'editoria digitale si intensifica. In Italia il mercato del libro elettronico fa ancora fatica a decollare ma gli esperti assicurano una crescita significativa nei prossimi anni. E un'evoluzione della lettura in direzione "social".

TEMPO DI RIVOLUZIONE - Secondo Gino Roncaglia, autore del saggio La quarta rivoluzione (Laterza, Euro 19), stiamo assistendo ad una trasformazione epocale, paragonabile al fondamentale passaggio dall'oralità alla scrittura. Anche se la "forma libro" è disponibile ancora nella maggior parte dei casi su carta, ai nuovi dispositivi come il Kindle di Amazon e l'iPad di Apple cominciano ad affiancarsi software innovativi che promettono di rendere l'esperienza del lettore sempre più pratica e piacevole. Se infatti c'è ancora molto da lavorare su aspetti come impaginazione e integrazione dei contenuti multimediali, altre funzionalità, sottolinea Roncaglia, "suggeriscono modalità di interazione con il testo inedite e potenzialmente sorprendenti". Basti pensare alla possibilità di condividere passaggi e annotazioni, opinioni e pareri tramite Facebook e Twitter. Il cosiddetto social reading è già praticato attraverso Kindle e col tempo si diffonderà sempre più.

NON SOLO EBOOK - Se è vero che sul libro elettronico stanno investendo ben 130 editori italiani, sia grandi sia piccoli, bisogna anche considerare che l'ebook rappresenta una piccola parte del vasto universo dell'editoria digitale. Un mercato prezioso, che vale 264 milioni di Euro (libri elettronici esclusi). Nei prossimi anni questo enorme potenziale si tradurrà in sperimentazioni di prodotti sempre più interattivi e multimediali e opportunità di innovazione in svariati segmenti, dall'editoria per ragazzi alle guide di viaggio. Il prossimo appuntamento per discutere delle sfide e delle opportunità del settore è a Palazzo delle Stelline, il 9 e 10 giugno, nella due giorni dedicata a Editech. Nel frattempo, non mancano irriverenti parodie che ricordano a tutti l'importanza del caro, vecchio e sempre affidabile libro analogico.

Correlati:

www.editech.info/