L'amore segreto di Helmut Newton

Sex & Landscapes, tra bambole erotiche e bellezza di paesaggi

Non appena varcata la soglia delle stanze di Palazzo Reale che ospitano la prima grande retrospettiva dedicata a Helmut Newton, si viene colpiti dal fuxia delle pareti contrastante con il bianco e nero delle prime immagini.

Sex and Landscapes, la mostra delle opere del maestro incontrastato del ritratto fotografico, è curata dalla moglie June, fedele e ispirata compagna di viaggio in quella ricerca estetica e iconografica che ha segnato tutto il suo lavoro.

Freddi sguardi di piombo bucano l'obiettivo nelle "Sex & Crash Dolls", bambole di carne e bambole di plastica adibite all'uso sessuale. Frammenti di scene sado-maso negli Stati Uniti del benessere. Corpi che divengono statue da giardino, nudi post-Velasquez e poi, una sorpresa... vien fatta luce sull'amore segreto di Helmut, un amore inconfessato e inconfessabile, su cui nessuno avrebbe mai scommesso, il paesaggio.

Chiaroscuri potenti e ombre noir che ricordano certi film anni '30. Mari lucenti d'argilla, falci che si levano al cielo in un'onirica Svezia, imponenza del colosso dell'Appennino, voli di aerei che esplorano terre su cui atterrare. Decisamente più poetici dei giochi erotici!

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati