Ferragosto a regola d'arte in città

Lo stato d'animo adeguato prevede ozio, al bando il tedio. Dunque via, a caccia per quel che Milano ha di artistico da offrire

Ferragosto a Milano può essere un bel dilemma. Che fare? Dove andare? La verità è che questa città è sempre sé stessa, anche il 15 agosto. E cioè che l'occasione buona bisogna andarsela a cercare: sotto la Madonnina la bellezza non viene servita su un piatto d'argento, i cittadini operosi vanno a scovarsela.

CASTELLO, TUTTO INTORNO A TE - Un esempio che calza a pennello è il Castello Sforzesco: su le mani chi sa quanti e quali musei ospita. Per tutta l'estate, si organizzano visite guidate lungo le merlate, che si possono ammirare anche la sera (su prenotazione, infoline 02 45487399) o nelle sale più recondite. Per il giorno di ferragosto si potrà avere accesso ai tesori delle Rocchette. Già che siamo allo storico Castello, una passeggiata al Parco Sempione è d'obbligo, senza contare che da lì si può raggiungere la Triennale, aperta come se fosse un giorno come un altro con tutte le sue esposizioni. Oltre al Design Museum gratis, si può bere qualcosa di rinfrescante anche al bar all'aperto, con giardino arricchito dalla fontana di De Chirico Bagni misteriosi. Per appetiti più consistenti, in zona c'è il ristorante Da Giulia con le sue invitanti orecchiette con stracciatella di Andria, aperto a pranzo e a cena.

CERTEZZE "REALI" - Palazzo Reale assicura orari da giorno feriale per tutte le mostre che propone, ma di regale a Milano non c'è solo il centralissimo edificio fiancheggiante le guglie del Duomo. Come dimenticare Villa Reale, nel pieno di altri giardini, quelli di Porta Venezia e dedicati a Indro Montanelli? La villa si chiama per intero Villa Belgiojoso Bonaparte ed è aperta anche il 15 agosto, insieme al Museo dell'Ottocento ospitato al suo interno. Se vien voglia di cinema invece, ci soddisfano le rassegne "plurilocate" di AriAnteo. I film proposti per il 15 sera sono Sex and the City al Conservatorio (Euro 21.30), Lezioni di felicità all'Umanitaria (ore 20.40 e 22.30), Waitress, Ricette d'Amore ai giardini di Porta Venezia (ore 21.00).

FINALE COL BOTTO - E' tradizione milanese lo spettacolo pirotecnico di ferragosto sera (in caso di bel tempo ovviamente, dalle ore 23.30 alle ore 24), a Piazza del Cannone. Si torna dunque in zona Parco Sempione. Vien da dire che aveva ragione il "buon" Nietzsche con la sua teoria dell'eterno ritorno. Si, tutto torna. Anche settembre.