Eden DNA: design genetico

Un viaggio attraverso gli ultimi progressi delle biotecnologie, tra l'attonito e l'incredulo

Quella degli OGM (Organismi Geneticamente Modificati) è una faccenda per certi versi ancora irrisolta. Da un lato vi è l'opinione di chi li reputa semplicemente l'output di un'accelerazione della modificazione sulle specie animali e vegetali, operata, fin dalla notte dei tempi, attraverso le tradizionali tecniche di selezione e ibridazione. Dall'altro persiste la preoccupata contrarietà di chi li addita come un immorale processo di trasgressione dell'ordine naturale considerato immutabile. La controversia si acuisce se ci si addentra nel campo minato della ormai concreta possibilità della clonazione umana. Lasciando da parte questioni di ordine etico, cui solo ciascuno può dare una risposta secondo il proprio sentire e personale punto di vista, ci si stupirà di cosa sia in grado di fare la genetica, aggirandosi per i prototipi di progetti e di "prodotti" già realtà, in mostra al Centro Culturale Francese di Milano.

DIVERSITA' E' VITA - L'UNIFORMITA' E' MORTE - E' il motto dei Les Mutants, i post-umanisti che credono ciecamente nel potere del progresso scientifico, che caldeggiano l'impiego del design genetico, nell'assoluta convinzione che "ciò che si riproduce senza modificarsi non può adattarsi e finisce con lo scomparire". Questa ed altre simili le scritte che troneggiano sulle pareti della sala, dimora della mostra dal volto affascinante e a tratti inquietante. Se è vero che l'uomo da sempre interviene sulle specie animali e vegetali con finalità estetiche ed utilitaristiche, è altrettanto vero che l'incrocio "artigianale" delle razze animali è paragonabile al processo genetico per ottenere un cane-aspirapolvere, con pelo elettrostatico attira-polvere? A voi, e solo a voi, la risposta. Aggirandosi per i vari espositori, si potrà inoltre leggere di gatti ipoallergenici o ammirare originali tattoo su alcuni frutti, ottenuti con l'applicazione di una sagoma perforata nelle ultime settimane di maturazione, per fotosintesi di estrema precisione.

GLI OGM. REALTA' ECONOMICA TANGIBILE - Trascendendo considerazioni di ordine morale, gli organismi geneticamente modificati sono un dato oggettivo, perfettamente intessuto nella realtà economica odierna. Alcune tipologie, infatti, sono già prodotte, vendute e consumate. Solo i test sulle conseguenze del loro consumo decreteranno il futuro divieto o l'autorizzazione alla loro commercializzazione.

SELEZIONE PRENATALE? - Senza dubbio, l'interrogativo che più affascina e nel contempo spaventa è quello relativo all'utilizzo della genetica per interventi sulla specie umana. Si arriverà mai alla clonazione umana, già teorizzata da Huxley ne Il mondo nuovo quasi un secolo fa? Di certo non si può restare indifferenti di fronte al memento mori in vitro, un esperimento presente alla mostra. Esso, con la coltivazione post mortem della sequenza del Dna del defunto che controlla la crescita dei capelli, propone un'urna funeraria che offre un reale contatto col caro estinto. Questo è solo un piccolo esempio delle incredibili potenzialità della genetica applicata all'uomo e forse non si attenderà ancora molto per conoscere il verdetto finale dell'umanità sulla sua libera implementazione.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati