Delightful escape: una piacevole fuga dalla realtà

L'artista Han Yajuan mescola sapientemente i sapori dell'oriente con quelli dell'occidente, il tutto condito da un'iconografia allegra e sgargiante

La prima mostra personale italiana della giovane Han Yajuan, emergente artista cinese, viene ospitata dallo spazio Project B Contemporary Art con il titolo Delightful escape. La giovane età dell'artista influisce notevolmente sulla modalità di rappresentazione e sull'uso del colore nelle opere, regalando ai quadri un'atmosfera accattivante e divertente che prende spunto dai moderni manga giapponesi.

VERA PROTAGONISTA DELLE OPERE - Interessante è la scelta dell'artista di ripetere in ogni sua creazione lo stesso soggetto; una bambolina caratterizzata da una testa sproporzionata rispetto al corpo e dall'espressione trasognante. Lo stile fumettistico tipicamente orientale è tuttavia amalgamato ad elementi più glamour occidentali, come la raffigurazione di accessori d'alta moda e di oggetti iper-tecnologici. Questo melting pot culturale rende l'opera dell'artista particolarmente interessante, ma mai noiosa o eccessivamente ridondante, anzi ironica e scanzonata. A testimonianza della sua acuta creatività, Han Yajuan raffigura in ogni quadro una piccola mucca, vera mascotte dell'artista.

SPERIMENTAZIONE VIDEO - Oltre ai quadri, è presente un'installazione video che ricorda le atmosfere del famoso film di Kubrick 2001-Odissea nello spazio sia nelle immagini proiettate sullo schermo sia per l'utilizzo di una musica solenne ed enfatica, il tutto sdrammatizzato dalla presenza dalla bambolina rappresentata nei quadri.