Collection de passions, passion de collections

A Les Treilles un luogo magico per l'arte e l'umanità, ora in mostra alla Galleria Credito Valtellinese

Come una scultrice davanti all'argilla Anne Gruner Schlumberger sentiva volumi e forme, traendone un immenso piacere. Un legame intenso la univa alla diversità delle vedute e dei lienamenti della terra.

LUOGO MAGICO - Questi lineamenti hanno preso forma nella collezione della Fondation Des Treilles, luogo magico sito nei pressi di Tourtour, nel Sud della Francia, e che fino al 30 maggio espone una vasta scelta di opere alla Galleria Gruppo Credito Valtellinese. Dal sogno di Anne, con la complicità dell'architetto Pierre Barbe e del paesaggista Henri Fish, in vent'anni di ricerche e investimenti si è andato plasmando uno spazio che induce al raccoglimento dello spirito. La mente può vagare rimbalzando da un quadro di Pablo Picasso ad uno di Victor Brauner, oppure può riposare assisa sul manto dei Six Moutons di François-Xavier Lalanne. O ancora lo sguardo può spaziare nei preziosi paesaggi di Max Ernst.

DIALOGO FRA NATURA E UMANITA' - E attraverso le opere scelte con cura e caparbietè da Anne Gruner Schlumberger risalta la sua personalità visionaria a sostegno della creazione in ogni sua forma, dall'arte alla scienza alla fondazione di biblioteche. La sua vena artistica e la sensibilità vitale emergono nelle tele e nelle sculture d'eccezione degli autori che hanno segnato l'arte del '900, facendo confondere sogno e realtà, soprendeno l'occhio con giochi del bizzarro e dell'inaspettato, stabilendo un dialogo fra natura ed essere umano.