Architettura promette Sostenibilità

Milano e il mondo cambiano ad opera degli architetti che ora giurano fedeltà alla triade: Natura, Economia, Società

Sos-te-ni-bi-li-tà. Di questi tempi si incontra questa parola spesso, indicando lo sviluppo sostenibile. Quello sviluppo rispettoso dell'ambiente, del mondo di cui siamo parte, perchè da esso riceviamo o prendiamo le risorse necessarie a vivere, ma che tiene conto delle ragioni dell'economia e del sociale. Anche l'Architettura fa i conti con la sostenibilità e di questo si parlerà al prossimo Congresso Mondiale degli Architetti che per la prima volta si svolgerà in Italia, a Torino (UIA dal 29 giugno al 3 luglio). 

NUOVA MISE PER L'ARCHITETTURA - Come MiTo insegna, Milano e Torino sono così vicine che gli scambi - anche culturali - non si contano più e così la conferenza stampa del prossimo Congresso si svolge a Milano, all'Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele. E' lì che emerge il nuovo volto che si vorrebbe dare all'Architettura: "Occorre riportare al centro della missione dell'architetto l'uomo e l'ambiente, le persone e le genti nelle loro identità e culture" ha detto Leopoldo Freyrie (Relatore Generale del prossimo Congresso). In sostanza occorre ridare una responsabilità etica all'Architettura e, nonostante la difficoltà della sfida, i toni dell'incontro sono entusiasti, positivi, ma soprattutto propositivi, come il commento di Giancarlo Ius (membro del Consigio di Coordinamento UIA): "E' il momento di parlare di un Nuovo Umanesimo: l'uomo deve fare pace con la natura anche attraverso l'opera degli architetti".
 
NUOVA MISE PER MILANO - Dal punto di vista architettonico il territorio milanese ha conosciuto molti cambiamenti negli ultimi anni, e in vista dell'Expo 2015 molto dovrà ancora accadere. Ai posteri il giudizio sulla riuscita sostenibile dei progetti, intanto però il Comune ha organizzato l'iniziativa Milano Aperta. Le nuove Architetture perchè i cittadini conoscano da vicino la città rinnovata. Si tratta di visite serali guidate, in bicicletta o in autobus, nei quartieri in trasformazione: giovedì 12 si farà tappa alla sede del Sole24Ore e al Portello; giovedì 19 rotta a Sud, con un tour all'Università Bocconi e al nuovo quartiere Ravizza (Infoline 02 88456555). 

IPSE DIXIT - Milano sta cambiando, così come il mondo intero, inseguendo il tempo che va veloce. Questa corsa non è sempre disordinata, ciascuno ha un suo ruolo nel disegnare il futuro. Per gli Architetti non si tratta più di una scelta ma di un dovere, come disse Nicolas Sarkozy in un celebre e sentito discorso: "Architetti, tocca a voi rifare il mondo".

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.uia2008torino.org
www.conosceremilano.it