Apprendisti fotografi per il National Geographic

Le immagini più belle dei lettori della rivista selezionate per una mostra al White Star Adventure

Il National Geographic è il mensile, diffuso in tutto il mondo, che diffonde l'amore per il pianeta e promuove una maggiore sensibilità culturale e ambientale. Sono le immagini a caratterizzare da sempre il magazine, per la loro specificità e la loro bellezza. Organizzare un concorso fotografico per i propri lettori è l'occasione per rendere protagonista anche chi di solito ne sfoglia le pagine.

LA MOSTRA - L'esposizione, in corso al White Star Adventure, presenta i quattro vincitori e le 32 migliori immagini del concorso fotografico organizzato dal National Geographic. Gli appassionati hanno avuto l'opportunità di raccontare con le proprie fotografie una storia, un'emozione, un istante. Le stampe esposte sono il risultato di una selezione fatta da una giuria di professionisti e sono divise in quattro categorie: persone, animali, paesaggi e reportage. I quattro vincitori dell'edizione italiana parteciperanno al concorso internazionale, sempre organizzato dalla rivista, che si terrà in autunno a Washington. Lo spazio nel quale è allestita la mostra è da sempre un luogo dedicato ai viaggi e alla avventura, che si riconferma punto di riferimento per viaggiatori, esploratori e amanti della fotografia.

LE FOTO - L'esposizione è un invito a conoscere le storie e le emozioni di fotografi anche non professionisti, che riescono a scattare grandi immagini. Fermare un attimo, rendere immortale uno sguardo, un paesaggio o una situazione, quanti racconti di vita si celano dietro la pellicola e l'obbiettivo. L'universo della fotografia in esposizione è una prospettiva sul mondo, un percorso che va dal Rajasthan alla Romania, passando per Gerusalemme, la Tanzania e il Brasile. Un viaggio virtuale che porta lontano, in paesi e situazioni difficili da immaginare solo con la fantasia. Perché l'arte della fotografia non appartiene solo ai professionisti, ma a chiunque sappia comunicare attraverso le  immagini.