Aiace Pardon, il giallo colpisce ancora

Il romanzo Baldini&Castoldi rinsalda (complice il bookcrossing) il legame tra Milano e la letteratura di genere

Milano e il giallo, un legame forte della nostra letteratura che ora si arricchisce di un nuovo, intrigante titolo: La terza (e ultima vita) di Aiace Pardon, di Alessandra Selmi (Baldini&Castoldi, Euro 16).

Protagonista è la senzatetto Bianca, nome insolito per una homeless. E non è l'unica stranezza: rozza nell'aspetto ma raffinata nei modi, trasandata come ci si aspetterebbe da una stracciona, la donna è clamorosamente colta e intelligente.

La cover del romanzo Baldini&Castoldi

La cover del romanzo Baldini&Castoldi

clochard BIZZARRI e delitti irrisolti PER UN GIALLO LETTERARIO TUTTO MILANESE

Quando Aiace Pardon, un amico clochard della protagonista, scompare improvvisamente, lei si rivolge alla Polizia, convinta si tratti di omicidio. Al Comando la prendono per una svitata, ma le sue parole e i suoi modi colpiscono Alex Lotoro.

Ufficiale dall'animo poco gentile e molto tamarro, crede alla barbona. Iniziano così le indagini di questa squadra bizzarra, i cui esiti si faranno sempre più sconcertanti. La strana coppia è uno dei punti forti del romanzo: tanto sagace Bianca, quanto Alex terra-terra.

Le pagine scorrono via fluide, forti di uno stile misurato. Merito dell'autrice Alessandra Selmi, editor al debutto nella narrativa (suo anche il divertente E così vuoi lavorare nell'editoria - I dolori di un giovane editor, Editrice Bibliografica).

I LUOGHI DELLA CITTÀ PROTAGONISTI DEL ROMANZO E DI UN INSOLITO BOOKCROSSING

Altro elemento forte del romanzo è l'ambientazione. Aiace Pardon si dispiega nella città di Milano, colta in autunno, con le sue nebbie, le sue piogge, i suoi luoghi cult: dalla stazione Centrale ai Giardini di Porta Venezia, da Brera al Cenacolo.

Luoghi che - insieme a molti altri, tutti presenti nel romanzo - sono protagonisti del bookcrossing promosso da Baldini&Castoldi a partire da mercoledì 18 marzo.

In alcuni luoghi citati nel libro (una mappa è presente nella nostra gallery) sarà possibile scovare alcune copie di Aiace Pardon. Una volta trovato il libro, chi ne posterà un originale scatto su Facebook, Instagram o Twitter con l'hashtag #AiacePardon potrà avere gratuitamente un ebook a scelta tra quelli presenti nel catalogo della casa editrice.

Saldi ai principi del bookcrossing, una volta letto il romanzo così recuperato, sarà cura del lettore farlo tornare in circolazione riportandolo in uno dei luoghi indicati nella mappa.

Anche in questo caso, la "resa" del libro alla città e ai lettori, potrà essere documentato con foto condivise sui social, accompagnate dallo stesso hashtag. Il lettore "virtuso" sarà stavolta premiato con un abbonamento annuale alla rivista Linus, di cui si festeggia il 50mo anniversario.

Buona lettura a tutti!