Milano Food Week

Dal 9 al 14 giugno, sei giorni tutti da assaporare

Dopo la Fashion Week e dopo il Salone del Mobile, arriva a Milano la settimana tutta dedicata al food. E sì, perché oltre a moda e design, la city meneghina è nota anche per il buon cibo. Celebrato in una serie di eventi che animano il capoluogo lombardo da martedì 9 a domenica 14 giugno.

ITER GUSTOSO - Quattro le storiche location che ospitano la Milano Food Week, per sei giorni di assaggi e approfondimenti culinari. Ecco allora i Chiostri di Umanitaria fare da scenografia a EatMI (degustazioni di prodotti italiani di eccellenza), TasteMI (sezione dedicata al vino), BeerMI (selezione di piccoli birrifici artigianali), FeedMI (sezione di fotografia e cinematografia a tema cibo), inSalone (conferenze e workshop nel Salone degli Affreschi), ILovecooking (area dedicata ai corsi di cucina) nonché al Temporary Restaurant, che propone un menu diverso ogni sera, preparato da uno chef-star poliedrico e anticonvenzionale come Simone Rugiati, direttore creativo della parte Food&Cooking della manifestazione. E ancora, l'Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele ospita CoffeeMi (per un break nero bollente) e l'Infopoint; il Casello di Porta Venezia fa da palcoscenico a PanMi, fra corsi di panificazione e gare di pasticceria; e il Parco Sempione diviene oasi per SaporBio, un vero tuffo fra biologico ed ecosostenibilità. Senza dimenticare i Luoghi della MFW, ovvero un ghiotto zigzagare metropolitano fra enoteche, locali, ristoranti e panifici aderenti all'Epam, all'Associazione dei Panificatori e all'Associazione Italiana Celiachia Lombardia.

L'IDEA - La golosa kermesse nasce da un'idea del giovane imprenditore Federico Gordini. Idea accolta da altri giovani imprenditori di aziende partner e finalizzata a porre attenzione al versatile volto dell'enogastronomia, puntando alto verso la qualità. Una settimana di eventi rivolti a un consumatore sempre più esigente, che sa riconoscere nel cibo un'esperienza e non solo un'esigenza. Una manifestazione che si fa percorso cittadino, fra angoli appetitosi da raggiungere a piedi, in metropolitana, in tram, in autobus o in bicicletta. Il bello? È che si tratta solo della prima edizione di una rassegna destinata a ripetersi di anno in anno (sempre nella seconda metà di giugno) fino al giungere dell'Expo 2015, momento di massima riflessione mondiale sui temi dell'alimentazione e della nutrizione. Il logo? Un Duomo di Milano stilizzato e composto da 7 elementi (come i giorni della settimana): cucchiaio, forchetta e coltello ai lati e calice al centro.

Correlati:

www.milanofoodweek.com