Milano Settembre Cinema 2008

Trenta giorni dedicati alla Settima Arte per tornare alla dura realtà lavorativa con un sorriso in più

Tra l'incudine della Biennale di Venezia e il martello della Festa del Cinema di Roma, la scena milanese - cinematograficamente parlando - non sta a guardare. A fianco di iniziative private come il Milano Film Festival, il Comune ha preferito organizzare non una nuovo evento da tappeto rosso, quanto una serie di appuntamenti e proposte che vogliono portare in palmo di mano la Settima Arte e cioè la prima edizione di Milano Settembre Cinema.

AGEVOLAZIONI E ANTEPRIME - Si comincia proprio dal Lido con Panoramica, una selezione dei film provenienti dalla 65ma Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, ma anche delle migliori opere viste sugli schermi di Locarno ad agosto: in totale saranno 200 le proiezioni che si concentreranno dall'8 al 14 settembre. Subito dopo, lunedì 15 e martedì 16 l'ingresso in ogni sala di Milano costerà solo due Euro. Ha sottolineato Domenico Dinoia, Presidente di Agis:"Gli esercenti delle sale milanesi si aspettano più attenzione dalle Istituzioni. Hanno chiesto l'allungamento degli orari della metropolitana nelle sere del week end per permettere il raggiungimento agevolato dei cinema del centro, dove molte sale sono state chiuse, fatti che segnano l'impoverimento della nostra città". Attenzione poi alla proiezione in anteprima del musical Mamma mia! con Meryl Streep al Gloria, sempre a due Euro (martedì 16, ore 20.15).

QUALCOSA DI INSOLITO - A proposito di centro storico, lungo Corso Vittorio Emanuele sfileranno i ritratti fotografici dei grandi protagonisti del Cinema italiano eseguti da Federico Patellani (dal 6 al 28). Ma le iniziative "collaterali" non finiscono qui. Anteo spazioCinema dà l'opportunità di cantarne quattro al critico Paolo Mereghetti: sarà possibile discutere con lui di una recensione su cui siete poco o per niente d'accordo (il 15 settembre) e magari riuscire a fargli cambiare idea. Il Laboratorio di Doppiaggio Dar voce a uno sguardo si terrà il 15 e 16 settembre negli studi della ADC Group: chi si registrerà potrà "regalare" la sua voce a uno dei suoi begnamini del grande schermo. Sempre per il 16 alla Sala Buzzati del Corriere della Sera la discussione sul film Il Divo porterà al confronto Roberto Escobar e Gherardo Colombo (ore 18.30).

CONFERME E NOVITA' - Il cinema Gnomo da sempre propone rassegne interessanti e al ritorno dalle vacanze non si discosterà da questa linea; i cicli di opere proiettate saranno tre: Rotaie Cinematografiche (dal 2 al 7 settembre, sui legami tra cinema e treno), Padri e figli: Dino e Marco Risi (dal 16 al 21), Cinema e psicanalisi: il Tempo (dal 23 al 28 settembre). Del tutto nuova invece la competizione tra cortometraggi che l'attore Rutger Hauer ha voluto fondare a Milano: I've Seen Films al multiplex Skyline, sul cui sito si possono già prenotare i biglietti. Videoinstallazioni  e documentari per palati fini, invece, quelli di Sguardi Altrove: dal 16 al 30 del mese film dall'America, dall'Austria e dall'Iran.

Con un calendario così fitto forse sarà più dolce tornare in città dopo le ferie, e se qualcuno dovesse aver nostalgia delle Olimpiadi, ci penserà Sport Movies & TV 2008 a mandarla via. All'Arena si potranno vedere vita, morte e miracoli di grandi campioni su pellicola.