Jingles Film

Fioccano film da ogni dove e di ogni genere, per trascorrere le feste in buona compagnia, abbracciati al secchiello dei pop-corn

I campanelli della slitta di Papà Natale avevano appena iniziato a far sentire i loro dorati dlin-dlin quando, in un freddo inverno, la stracolma carovana cinematografica 2007 seminò le renne del vecchietto più generoso del pianeta. Già, per questa stagione i film panettone non si sono lasciati attendere. Non ci resta dunque che sbirciare tra gli "ingredienti" di queste feste di fine anno.

CANDITI MADE IN ITALY - Da qualche giorno è infatti sbarcato nelle sale l'ammiraglia del cinema natalizio made in Italy. Ormai più classico dello zampone a Capodanno, il "Natale in / a" 2007 ha preso il largo: a bordo di Natale in Crociera l'immancabile De Sica, con l'aggiunta dell'habituè Fabio de Luigi e le new entry Michelle Hunziker e Aida Yespica. La pellicola sbanca-botteghini per eccellenza fa guadagnare al cinema italiano quanto non riesce a fare forse in un anno intero. Ci si aspetterebbe di veder investiti tanti euro sonanti in pellicole più coraggiose nei mesi a venire. Non ci resta che attendere. Ma intanto sulla piazza del mercatino cinematografico natalizio, c'è spazio anche per un altro classico prodotto, la commedia "Pieraccionesca" Una moglie bellissima. Ma che ne è dell'altra presenza fissa sotto l'albero? Massimo Boldi ha giocato di stra-anticipo e per le prossime festività Matrimonio alle Bahamas forse resisterà in qualche multisala.

UVETTE DAGLI STATES - Chi non ha bisogno di presentazione sono le pellicole dei pesi massimi Disney e Dreamworks, pronte a brindare agli incassi di Natale, Capodanno ed Epifania rispettivamente con la deliziosa commedia Come d'incanto (storia di una principessa fiabesca incarnatasi nella New York dei giorni nostri) e Bee Movie. Se la prima pellicola attirerà molte fan del bel Patrick Dempsey, già dottor Stranamore in Grey's Anatomy, le vicende dell'apetta Berry (di sesso maschile, sia chiaro) promette di accontentare grandi e piccini a suon di risate, effetti speciali e tematiche ambientali. A chiudere il cerchio dei blockbuster movie, il fantasy La Bussola d'oro, la commedia dolce-amara Fred Claus e l'avventuroso Il mistero delle pagine perdute, seguito del fortunato Il mistero dei templari, Ancora con Nicolas Cage. Da non dimenticare il romanticissimo L'amore ai tempi del colera, con i bravi Giovanna Mezzogiorno e Javier Bardem.

NON SOLO PANETTONI - Ma le festività di fine 2007 regalano anche pellicole firmate da grandi mestri. Gus Van Sant racconta ancora una volta il disagio adolescenziale in Paranoid Park. Atmosfere noir per David Cronenberg: il cineasta americano presenta La promessa dell'assassino, tra scene d'azione e dilemmi  morali, la pellicola si fa forte della presenza di Viggo Mortensen e Naomi Watts. Paul Haggis mostra il volto più vero e dunque scomodo di un'America che deve fare i conti con l'Iraq con La valle di Elah. In maniera diversa, anche Denys Arcand torna a cantarne quattro alla società contemporanea con L'età barbarica, esito della trilogia iniziata con Il declino dell'impero americano.

Chi vuol ridere, chi vuol pensare, chi vuol concedersi un paio d'ore d'evasione, chi vuol godersi 120 minuti di cronaca in diretta sul mondo a mezzo cinema: anche per quest'anno ogni genere di cinefilo ha di che fregarsi le mani.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati