Recensione The Raven

Gli ultimi giorni di Edgar Allan Poe

Il celebre scrittore è il protagonista del thriller "The Raven", del regista di "V per Vendetta"

Se esistesse un serial killer che ama ispirarsi ai racconti di Edgar Allan Poe, cosa potrebbe succedere? E se il capostipite del giallo a tinte horror venisse a sua volta coinvolto nella ricerca del criminale? Sono questi gli interrogativi a cui tentano di rispondere James McTeigue, regista del cult V per Vendetta, e John Cusack, interprete protagonista, nel film The Raven. Intitolata come il celebre poemetto del 1845 di E.A. Poe, Il Corvo, è una pellicola dalle alte aspettative ma dall'esito appena sufficiente.

STILE E CONTENUTO - Nonostante una regia stilosa e un cast accattivante, è nella sceneggiatura che si inceppa l'ingranaggio. Il film è una successione di omicidi e di atmosfere alla CSI che non convince appieno. Peccato. Perché, come detto, gli elementi sui quali lavorare erano eccellenti: chi non ricorda le macabre perversioni dei racconti di Poe e gli originali assassinii descritti? Input che sarebbero bastati per rendere la pellicola avvincente, ma lo sviluppo della storia è senza mordente e la figura dello scrittore americano non rende quanto sperato.

IL PAPÀ DEL THRILLER - Poe (John Cusack) è dipinto come un poeta brillante, un ubriacone logorroico, ma soprattutto come un maestro nell'arte della deduzione. Troppo simile al recente Sherlock Holmes cinematografico, con cui perde nettamente la sfida a distanza. In realtà, leggendo la sua biografia e le sue opere, l'inventore della letteratura horror ci ha lasciato un'immagine di sé cupa, disperata, combattuta dai sensi di colpa. Un profilo caratteriale che emerge solo nella parte finale del film (quella più riuscita).

Da estimatore di Poe, è stato un piacere individuare i vari omaggi sparsi lungo le quasi due ore del film (come Il Pozzo e il Pendolo e Il Cuore Rivelatore). Ma dopo la proiezione, l'unica voce che sentivo riecheggiare nella mia mente era quella ripetuta nel poema sul volatile nero: "Never More". Nelle sale dal 23 marzo.